Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 13 Novembre - ore 23.10

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Derby Tarros-Follo, Caluri: "Un progetto che progredisce". Amadori: "Loro più affamati"

Il coach dei bianconeri Mori non si nasconde: "Ci tenevamo moltissimo". Gioan: "E' mancata la cattiveria agonistica".

Derby Tarros-Follo, Caluri: "Un progetto che progredisce". Amadori: "Loro più affamati"

La Spezia - “È davvero una grande soddisfazione: siamo molto felici per questa vittoria che ci dà la misura, anche simbolicamente, dei tanti progressi che abbiamo fatto. Il nostro progetto, l’ho sempre detto, aveva bisogno di un po’ di tempo per crescere e concretizzarsi; c’erano dubbi e perplessità, penso che li stiamo fugando tutti. La soddisfazione è doppia anche per questo: la nostra squadra è composta esclusivamente da giovani spezzini: vincere con loro era il nostro obiettivo ed il nostro sogno, piano piano lo stiamo realizzando”. Le parole del presidente della Tarros, Danilo Caluri spiegano al meglio i tanti significati di una vittoria che va oltre l’orgoglio campanilistico.

Stavolta il derby parla dunque bianconero e la soddisfazione in casa Tarros è grande e traspare a pieno anche dalle parole di coach Mori: “Ci tenevamo molto a vincere questa partita, perchè il derby è il derby, ma anche perché dovevamo prenderci la rivincita del match di andata, non solo rivincita con il Follo ma anche con noi stessi. Stasera i ragazzi sono stati davvero bravi, abbiamo vinto penso meritatamente e con l’apporto fondamentale della difesa”.
A due partite dalla fine del campionato questo match getta una luce diversa sull’intera stagione bianconera e, seppure il sogno play-off sia davvero molto difficile da realizzare, l’obiettivo è stato raggiunto: il progetto Tarros è una sfida vinta. Ora altre due partite a caccia di conferme, per continuare a crescere e guardare avanti.

E poi c'è l'altra faccia del derby, quella degli sconfitti. “I nostri avversari – ha commentato il presidente biancoceleste Attilio Amadori a fine gara – hanno avuto più fame di noi, già salvi e appagati. Era una partita alla nostra portata, ma loro hanno avuto più grinta e voglia di vincere. Abbiamo vinto, però, il derby sugli spalti: si sentiva una sola voce, quella dei nostri tifosi, che ringrazio per il loro calore e aspetto al palasport sabato prossimo per l’ultima partita in casa contro Borgosesia”. “Ci è mancata la cattiveria agonistica – ha sottolineato coach Danilo Gioan nel postgara - , e nell’uno contro uno tante occasioni sono state perse: devono subentrare altre energie e stimoli; anche questa sera siamo cascati sulle solite cose, non bisogna giocare per i fatti propri e non bisogna scivolare sui nostri soliti problemi, come avere grossi svantaggi punti da recuperare. Resta il rammarico per il buon secondo tempo disputato, ma con 55 punti non possiamo vincere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News