Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Marzo - ore 12.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Da Cruz e D'Eramo: "Per l'oggi e per il domani"

Angelozzi presenta i primi due acquisti invernali: "Uno può essere titolare, l'altro deve dimostrare di poter giocare nello Spezia". L'olandese: "Ero già pronto dall'estate a vestire questa maglia". D'Eramo: "Una nuova famiglia come diceva Giampaolo"

gioventù e talento
Da Cruz e D'Eramo: "Per l'oggi e per il domani"

La Spezia - Due acquisti in attacco, uno per il presente e uno per il futuro. Alessio Da Cruz è il primo di questi, preso per dare una possibilità di scelta in più a Marino che a fine anno ha avuto a che fare con l’assenza contemporanea di Galabinov, Okereke, Pierini e Bidaoui. “Per noi poteva essere un titolare sin dall'inizio dell'anno: ha caratteristiche di duttilità che ci servono. All’occorrenza può stare a destra, sinistra, al centro e fare la seconda punta. Devo ringraziare il Parma che, molto correttamente, è stato disponibile, nella persona di Daniele Faggiano, a favorirci nel prendere il calciatore. Lo volevano in parecchi. L’unico rimpianto è che non ci hanno concesso il diritto di riscatto. Ora ce lo godiamo per sei mesi, poi sappiamo che possiamo sederci di nuovo con loro a fine stagione per parlare del futuro". 
D'Eramo invece è un discorso in prospettiva, un ragazzo affamato di calcio professionistico dopo una lunga gavetta. Ha solo 19 anni in ogni caso. "In prospettiva può arrivare alla prima squadra - dice Angelozzi - Lo abbiamo seguito perché ci è stato segnalato da uno scout, lo stesso Giampaolo poi mi ha parlato benissimo. Aveva anche lui tante squadre interessate, ci siamo inseriti sapendo che in prima squadra siamo in tanti. E’ un ragazzo che se fa il percorso giusto può arrivare a giocare con lo Spezia. Non avremo fretta come con gli altri giovani che stanno crescendo. La società vuole fare investimenti sul lungo periodo e questo è un segnale".
Affare da cogliere a mercato inoltrato, a un certo punto la telefonata che ha sbloccato tutto: o"CI sono offerte da Olanda e Italia, se lo Spezia vuole Da Cruz deve prenderlo ora". E' così che l'olandese è approdato allo Spezia. "Ero pronto a venire qui già in estate, ma all'ultimo momento tutto è saltato - ricorda l'attaccante - Ci siamo lasciati con la promessa di riparlarne e ora sono qui. Posso giocare in qualsiasi ruolo in attacco, decide l’allenatore. Conoscevo la serie B per averci giocato per sei mesi, sono stato bene e ora ho l’opportunità di fare ancora meglio".
“Per me questa è un’occasione importante per cui ringrazio il direttore - esulta D'Eramo - Cercherò di fare del mio meglio, il fatto di allenarmi con calciatori forti mi aiuterà molto a crescere. Io nasco mezzala, poi l’anno scorso mister Giampaolo nel 4-2-3-1 mi ha spostato alto a sinistra. E’ il ruolo che mi piace di più. Amo le sfide, il fatto di stare fuori casa non mi spaventa. Giampaolo? Il mister è una bravissima persona e mi ha parlato bene dello Spezia, del direttore e mi ha detto che mi sarei sentito subito in famiglia. E' così infatti". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News