Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Agosto - ore 19.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Crederci nonostante tutto, non resta altro allo Spezia

Solo tre punti possono tenere in piedi le speranze play-off dello Spezia, che al contrario rischia di subire oggi contro la Spal la mazzata finale di un campionato pieno di amarezze.

Crederci nonostante tutto, non resta altro allo Spezia

La Spezia - Si giocheranno i play-off? Forse no, ma non è questo il tempo per pensarci. Il campionato dello Spezia potrebbe essere finito quando Pinzani e assistente non hanno visto il pallone scagliato di Granoche entrare nella porta del Frosinone di mezzo metro. E potrebbe essere finito lì anche il campionato della inseguitrici: Perugia, Benevento, Cittadella, Carpi, Entella, Bari, Salernitana... Ma per non lasciare nulla di intentanto oggi la squadra di Mimmo Di Carlo deve cogliere una vittoria contro la Spal, che deve solo decidere quando festeggiare la serie A.
Un moto d'orgoglio o la mazzata finale? Oggi novanta minuti per capire se i bianchi hanno definitivamente finito le motivazioni al "Matusa" oppure ci credono ancora, almeno un poco. Il tecnico di Cassino boccia il doppio attaccante e tornerà al 3-4-2-1 che ha fatto vedere le cose migliori in un'annata passata a cercare con insistenza una quadra che non ha mai dato risultati duraturi. Torna Maggiore dal primo minuto, ballottaggio tra Sciaudone e Fabbrini, dentro Vignali e forse Datkovic per Ceccaroni.

Qui Spezia. Un po' di turnover, nei limiti che la rosa riesce a garantire. Di Carlo si affida ancora al 3-4-2-1 e deve scegliere se avanzare Maggiore trequartista e mettergli Sciaudone alle spalle oppure lanciare Fabbrini e arretrare lo spezzino accanto a Djokovic. Potrebbe rifiatare Ceccaroni, ex di turno, mentre in attacco toccherà ancora a Granoche tirare la carretta. Chichizola in porta, Valentini, Terzi e uno tra Ceccaroni e Datkovic dietro. In mediana ecco Djokovic con Sciaudone, Vignali e Migliore esterni. Poi Piccolo con Maggiore e l'uruguaiano che ha salvato mezza stagione.

Qui Spal. Il 3-4-1-2 è il modulo di Leonardo Semplici, su cui il toscano ha costruito una promozione meritatissima. I ferraresi arrivano con la testa sgombra, con il Comune che sta preparando la festa dentro il centro storico estense per i prossimi giorni e i giocatori che devono solo divertirsi in campo. Al "Picco" dovrebbe esserci Meret in porta, con Bonifazi, Vicari e Cremonesi in difesa. In mediana ecco Arini, Castagnetti e Mora, con Lazzari e Costa esterni. Antenucci e Zigoni la coppia d'attacco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure