Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Novembre - ore 14.18

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Corsa ad accaparrarsi una maglia allo Spezia Store

Da giorni se ne vendono oltre sessanta al giorno, più del doppio rispetto alla settimana di Natale. La Valle: "Via vai continuo". Ferretti: "Abbiamo mantenuto gli sconti di fine stagione". Oggi un'altra infornata dalla Acerbis.

cresce l'attesa
Corsa ad accaparrarsi una maglia allo Spezia Store

La Spezia - Nel pomeriggio arriva una nuova infornata, l'ultima prima della partita che deciderà quale squadra tra Spezia e Frosinone andrà in serie A. Una spedizione di maglie da gioco prodotte dalla Acerbis per lo Spezia Store di Piazza Sant'Agostino, dove si macinano scontrini per tentare di tenere il ritmo delle vendite che da qualche giorno si è fatto infernale. "Un delirio, sono giorni di code incredibili a qualsiasi ora del giorno - spiega Federico La Valle -. Un via vai continuo. Tutti vogliono una maglia e la vogliono subito, da poter indossare già domani. Nessuno è disposto ad aspettare la stampa del numero e del nome perché si andrebbe ormai ad oltre giovedì".
Un flusso che si è andato ad intensificare dall'inizio degli spareggi promozione, ha subito un'accelerata dopo la fantastica rimonta nella semifinale di ritorno contro il Chievo e ha rotto gli argini da dopo Ferragosto con la vittoria nella finale d'andata. "Le taglie centrali sono già in sofferenza, la scorta di M e L si va assottigliando - spiega La Valle -. Ma si compra davvero un po' di tutto. Finché si stampava i più richiesti erano Mora, Bartolomei, Maggiore e i due Ricci. Ora basta averla, anche se non della propria misura. E poi qui è anche un refugium peccatorum per chi deve gestire l'ansia dell'attesa parlando con qualcuno".

Dal punto di vista commerciale i tre mesi di ammanco causati dalla pandemia sono già stati recuperati e superati. "Tra febbraio e aprile noi solitamente avevamo il trimestre più importante insieme al periodo natalizio. E' il periodo della Fiera di San Giuseppe, ma anche di comunioni e cresime - spiega il responsabile marketing Lorenzo Ferretti -. Nella settimana della fiera e in quella di Natale viaggiamo solitamente ad una media di 25-30 maglie vendute al giorno. In questi giorni siamo costantemente sopra le sessanta".
Lungimirante la scelta di mantenere il punto vendita in centro, oltre ai corner nei centri commerciali, e di abbinarlo ad uno sponsor come Spigas Clienti. Tutta la potenza della localizzazione si esprime proprio in questi giorni. "Ci aiutano le norme anti Covd - sottolinea Ferretti -, che obbligano ad entrare un cliente alla volta e rendono il lavoro più ordinato. Oltretutto abbiamo mantenuto gli sconti già programmati ad inizio anno. Da giugno a luglio la maglia va al 30% di sconto e ad agosto scende al 50% del prezzo di inizio stagione. Chiederemo di stamparne altre in caso di promozione in serie A? Mi sembra necessario". Tra un paio di settimane sarà poi svelata la nuova casacca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News