Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Marzo - ore 23.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Chiacchio: "Sul ricorso il giudice può esprimersi in qualsiasi momento"

Parla il legale nominato dallo Spezia per resistere al ricorso del Livorno. "Il tema è la posizione di Okereke. Domani leggeremo le carte con il mio studio e in serata produrremo memorie e controdeduzioni".

il 3-0 contestato
Chiacchio: "Sul ricorso il giudice può esprimersi in qualsiasi momento"

La Spezia - Domani è il giorno in cui lo Spezia, dopo aver solo ascoltato in questi giorni, inizierà a parlare con le proprie carte. L'avvocato Eduardo Chiacchio, pioniere e decano del diritto sportivo, ha ottenuto gli atti prodotti dal Livorno per contestare la sconfitta patita mercoledì scorso al "Picco". Un 3-0 perentorio, punti preziosi in ottica salvezza che se ne vanno, che i toscani provano a far rientrare dalla finestra con un colpo che sarebbe davvero di teatro. Entro la sera di domani il legale nominato dal club di Via Melara avrà prodotto le proprie memorie e le avrà spedite al Tribunale federale per conto dello Spezia Calcio.

"Domani esaminiamo il ricorso insieme ai colleghi del mio studio, ci siamo tenuti la giornata libera per dedicarci solo ed esclusivamente a questo - assicura l'avvocato Chiacchio a CDS - Produrremo entro la giornata le memorie a difesa e le nostre controdeduzioni. Per adesso posso confermare che il tema del contendere riguarda la posizione del calciatore David Okereke, però non abbiamo ancora avuto modo di valutare al cento per cento la situazione e per adesso non ci sbilanciamo". Tornati da Pescara dove hanno seguito la squadra, il segretario generale Pietro Doronzo su input del direttore generale Guido Angelozzi si sono mossi per mettere in condizioni il legale di iniziare la propria opera.

Un contenzioso di carattere sportivo che rischia di intrecciarsi con quello mosso dalla Procura della Spezia che ha ipotizzato irregolarità nell'arrivo in Italia di alcuni ragazzi nigeriani poi diventati in parte calciatori: tra loro Okereke (Spezia), Sadiq (Perugia, in prestito dalla Roma) e Okonkwo (Bologna). I tempi per esprimersi su quel 3-0 al momento congelato infatti non sono facili da ipotizzare. "Dopo aver ricevuto le memorie e le controdeduzioni, in qualunque giorno il giudice potrà prendere la propria decisione - illustra l'avvocato Chiacchio - Chiaramente la parte soccombente avrà facoltà di ricorrere in appello a quel punto". E via fino all'eventuale terzo grado di giudizio, con il rischio che il campionato sia in fase avanzata e le sentenze del campo già pronunciate soprattutto nella delicata corsa alla salvezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News