Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 16 Giugno - ore 09.11

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Che annata per gli spezzini dalla Champions in giù

Cassata si conferma in serie A, Ranieri è l'esordiente rivelazione in cadetteria. Vignali e Maggiore migliorano i propri numeri. E poi c'è Zaniolo, il classe 1999 più in vista d'Europa.

la carrellata
Che annata per gli spezzini dalla Champions in giù

La Spezia - Uno è stato il centrocampista rilevazione della serie A, uno il miglior esordiente della cadetteria, altri due sono conferme nella seconda serie nazionale. E poi c'è quello che è probabilmente il classe 1999 più in vista d'Europa. Mai come in questa stagione il calcio italiano scopre gli spezzini. Ci sono tre annate di nati alla Spezia e provincia, quelle dal 1996 al 1999, con cui si riuscirebbe quasi a costruire un'intera squadra professionistica. Molti vengono dal settore giovanile della Spezia, sono nati al Ferdeghini-Intels e hanno esordito proprio con la maglia bianca. Ma altri sono invece sfuggiti allo scouting locale e hanno seguito strade diverse.
Uno è Nicolò Zaniolo, da cui è impossibile non partire per questa carrellata. Finito alla Roma come contropartita dell'affare Nainggolan in sei mesi ha rovesciato la proporzione: oggi sarebbe Nainggolan a poter essere usato come contropartita per arrivare a Zaniolo jr. Esordio in serie A, esordio in Champions League (al Bernabeu), esordio in nazionale maggiore nel giro di pochi mesi. E' il giovane calciatore italiano più in vista d'Europa, uno dei migliori 1999 di tutto il vecchio continente.
Francesco Cassata all'azzurro di Roberto Mancini ha invece fatto per adesso solo una promessa. Per il santerenzino ottima stagione a Frosinone in prestito dal Sassuolo, grazie alla quale si è guadagnato uno stage a Coverciano. Ha saputo mitigare la sua tendenza al cartellino e segnato due reti di cui una all'Inter. Partirà in estate in ritiro con De Zerbi, poi forse ci sarà il Lecce e ancora la serie A da protagonista per il 1997. E pensare che un anno fa avevo detto ai dirigenti del Sassuolo: "Se dev'essere prestito in serie B, mandatemi allo Spezia".

Come Cassata due stagioni fa, anche Luca Ranieri ha fatto subito centro all'esordio in serie B. La Fiorentina lo ha mandato in una piazza "formativa" come Foggia a farsi le ossa, il mancino nato nel Canaletto da ottobre in poi si è guadagnato la maglia da titolare e non l'ha più lasciata. Oggi è appeso al destino dei rossoneri, in attesa di capire se il ricorso possa riaprire la strada ai playout. In serie B c'è già la fila per averlo la prossima stagione.
Annata positiva anche per Luca Vignali che l'anno scorso a gennaio lasciava gli aquilotti per la serie C a Reggio Emilia. Pasquale Marino invece lo ha eletto terzino destro titolare garantendogli 29 presenze stagionali: se il tecnico siciliano sarà confermato in panchina, per il 1996 di Bragarina ci sarà di nuovo un ruolo da protagonista alla vista nel 19/20. In progressione nello score invece Giulio Maggiore nonostante il calo delle presenze. Quattro reti in 22 maglie, peccato perché il top della forma lo ha toccato proprio a fine stagione e poteva essere una delle migliori armi in chiave playoff come dimostrato contro il Cittadella.

Da ricordare per Simone Bastoni l'esordio in serie B, poi la scelta di andare a Novara in serie C in prestito che ha pagato in termini di presenze: 14 e quasi tutte da titolare. Stagione più tribolata per Pietro Ceccaroni, che ha dovuto vivere la retrocessione con il Padova chiudendo con 16 presenze in cadetteria. Prima annata da pro in serie C per Giuseppe Caso a Cuneo e per Jacopo Giuliani a Pontedera. Traferimento a Milano, sponda Inter, per Samuele Mulattieri inserito nella Primavera dopo l'esordio con lo Spezia dei grandi. Stagione ad allenarsi a Follo infine per Gregorio Morachioli in attesa che arrivi l'occasione anche per lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News