Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Novembre - ore 19.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cestistica cede nella ripresa. Non bastano 19 punti di Packovski

match contro Techfind Selargius
Cestistica cede nella ripresa. Non bastano 19 punti di Packovski

La Spezia - erza sconfitta casalinga consecutiva per la Crédit Agricole, che si vede espugnare nuovamente il “suo” PalaMariotti, questa volta dal Techfind Selargius. Il match finisce 57-67 per la compagine sarda, con le bianconere che sono state tormentate dai soliti fantasmi nella ripresa, dilapidando quanto di buono fatto ad inizio gara, quando le spezzine erano riuscite a toccare il +9 in due circostanze, con Hernandez prima e Packovski poi, nei primi minuti del secondo periodo (24-15). Packovski che, coi suoi 19 punti, è stata la top scorer della partita. L’estro della giocatrice croata, però, non è bastato alla Cestistica per portare a casa il successo. Dopo 12 minuti di ottimo basket, con buona circolazione di palla, transizioni veloci e tanta difesa, la Crédit Agricole si scioglie lentamente, come già accaduto nelle altre due gare casalinghe. Una tripla di Granzotto avvia la rimonta sarda, conclusa dal gioco da tre punti di El Habbab (32-34). All’intervallo lungo è Selargius a trovarsi avanti 34-36.
Nella ripresa le bianconere partono con l’acceleratore schiacciato, trovando un 5-0 firmato Packovski-Templari che vale il controsorpasso spezzino (39-36). Da qui in poi la Cestistica spegne la luce: Selargius costruisce un parziale di 0-14 che la fa volare sul +11 (39-50). È la solidità della compagine sarda, che mantiene alta l’intensità della propria gara, a fare la differenza nel finale di partita. Spezia ha un sussulto d'orgoglio a pochi minuti dal termine, quando riesce a tornare sul -7 grazie ad un 7-0 del trio Linguaglossa-Packovski-Hernandez (57-64), ma i tiri liberi di Granzotto e Simioni fermano la rimonta bianconera. Al PalaMariotti finisce 57-67 per le ospiti, con la Crédit Agricole che rimane ferma a quota 6 punti in classifica e attesa dal prossimo impegno esterno a Brescia.


CRÉDIT AGRICOLE LA SPEZIA 57-67 TECHFIND SELARGIUS (20-13, 34-36, 50-60)

LA SPEZIA: Packovski 19, Templari 11, Hernandez 5, Moretti ne, Tosi 4, Mori ne, Della Margherita ne, Linguaglossa 5, Giuseppone 4, Meriggi ne, Sarni 9, Amadei. ALL: Corsolini

SELARGIUS: Simioni 11, Mura 5, Pandori 2, Pinna, Granzotto 15, Manzotti 11, Cutrupi 4, Ceccarelli 6, Blecic ne, El Habbab 13. ALL: Fioretto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News