Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Settembre - ore 15.21

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia
0,00%
0,00%
0,00%
0,00%
0,00%
0,00%
0,00%
0,00%
0,00%
0,00%
Ultimo aggiornamento: 21/09/2020 13:25:25 Sezioni 0 di 0

Cesena ospita lo Spezia durante i lavori al Picco

Parte le progettazione del rifacimento dello stadio, ma tribuna e Piscina sarebbero abbattute solo in caso di salvezza la prossima stagione. Tre mesi di lavoro per riportare le Aquile a casa entro la fine dell'anno.

per le prime partite

La Spezia - Cento e non più cento. Si spengono le luci allo stadio Alberto Picco che si avvicina a festeggiare il secolo di vita. Il 7 dicembre del 1919 la prima partita giocata nell'impianto di Viale Fieschi, allora superbamente lavorato in legno. Il 7 dicembre del 2020, quando scatterà il centenario da calendario, le luci potrebbero riaccendersi. O al massimo saranno luci di cantiere, perché il tempo dei sarà è finito. Il vecchio Picco deve andare incontro ad un aggiornamento profondo che, al contrario di quanto si possa pensare, non ha l'aumento della capienza come finalità, almeno sul breve periodo.
Non è un discorso legato alla pandemia, che con tutta probabilità imporrà le porte chiuse ancora per le prime giornate del prossimo campionato di serie A in partenza il 19 settembre. E' tutto ciò che non si vede a non essere adeguato al palcoscenico massimo del calcio italiano. Son quegli aspetti che al momento non permettono di giocare al Picco neanche in deroga. Area media, sala stampa, tv compound e mixed zone per quanto riguarda la fondamentale "accessibilità" alle televisioni che sono il vero motore del calcio. E poi servono nuove luci potenziate, che peraltro sarebbero state da cambiare anche in caso di permanenza in serie B, e nuovi servizi igienici.

Domani da Cesena dovrebbe arrivare il via libera ad ospitare al Manuzzi gli aquilotti per la prima dozzina di giornate della serie A 20/21. Anche Parma si era detta disponibile, ma per non più di due settimane e allora la scelta è caduta sulla Romagna, tre ore di viaggio da qui. Ma ci si muove già per riportare lo Spezia a casa sua entro la fine dell'anno. Oggi la giunta ha annunciato di aver messo sul piatto 40mila euro, prelevati dal fondo di riserva, per l’affidamento dell’incarico professionale di progettazione di fattibilità tecnica e economica dell’adeguamento dello stadio.
"Con lo Spezia Calcio stiamo definendo un accordo per i lavori necessari immediatamente ad avere la deroga in base alla legge 210 del 2005 e quindi giocare al Picco prima possibile. Per questa operazione devo ringraziare ancora una volta la società che, in profonda sinergia con l’amministrazione, ha dimostrato di credere nella nostra struttura anticipando le risorse necessarie che le verranno poi restituite entro la fine dell’anno", la nota del sindaco Pierluigi Peracchini. Una prima stima parla di tre mesi di lavoro per una spesa di circa un milione di euro.

Saranno con tutta probabilità smontate l'area hospitality e la sala stampa che sorgono alle spalle della tribuna, rimpiazzate da una nuova zona per i media in prefabbricato, sulla scorta di quanto esiste a San Siro. Prioritari i lavori sull'impianto di illuminazione, da portare fino ad una potenza media di 1650 Lux in direzione delle telecamere fisse dei service televisivi. In pratica andranno triplicati rispetto all'attuale dotazione. Non più procrastinabili neanche i lavori sui servizi igienici. Ma il progetto complessivo prenderà in considerazione anche il rifacimento totale della tribuna e della Curva Piscina. Entrambe sarebbero abbattute e ricostruite di sana pianta. Ma solo durante l'estate del 2021 e solo in caso di salvezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News