Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Agosto - ore 22.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Carispezia espugna sandrigo i play-off scudetto sono realtà

Carispezia espugna sandrigo i play-off scudetto sono realtà

La Spezia - Il Gol di “Super” Sergio Festa a 46 secondi dalla fine regala a Carispezia la clamorosa qualificazione ai play-off scudetto. Traguardo storico per i rossoneri di Sarzana che arrivano all’ottavo posto con 34 punti. I rossoneri saranno in pista nei quarti di finale contro i campioni d’ Italia uscenti del Forte dei Marmi, che hanno chiuso al primo posto la stagione regolare. Per centrare l’ottava posizione e i pari punti col Trissino (superato dagli scontri diretti), i rossoneri hanno dovuto compiere un miracolo sulla pista di un Sandrigo già retrocesso e mai domo. “Sono incredulo di quello che è successo, un qualcosa di unico, di incredibile – commenta un tesissimo presidente Maurizio Corona a fine partita una squadra partita per salvarsi e che ora si trova nei play-off scudetto, alla final four di Coppa Cers e che ha già disputato la final eight di coppa Italia, che sta giocando un grandissimo hockey e che sta divertendo i propri tifosi. Questi siamo stati noi, che giornata dopo giornata, con umiltà e basso profilo abbiamo conquistato tutto questo. Sapevamo tutti che questo Sandrigo, nonostante l’ultimo posto in classifica, era una formazione di tutto rispetto che aveva giocato alla pari con tutti – continua Corona –– continua Corona – la formazione Veneta aveva messo in difficoltà tutte le squadre che aveva affrontato in questa stagione e se oggi possiamo festeggiare la conquista dei play-off lo dobbiamo alla vittoria della formazione Sandricense sul Monza; inoltre come avevo detto nella presentazione, ha nel suo roster un giovane attaccante come Andrea Brendolin che oggi ha messo a segno cinque reti e che ha chiuso la stagione con 37 reti, classificandosi settimo in classifica marcatori e che è uno dei giovani più interessanti del Campionato di Serie A1. Corona poi chiude ed esalta il gruppo e dichiara “Anche stasera nella difficoltà abbiamo vinto con il cuore e con la grinta, con una squadra che è fantastica e con un gruppo che lo è ancora di più. Siamo tutti sintonizzati verso un unico obiettivo e ogni volta diamo l’anima per raggiungerlo – e parlando della final-four di Coppa Cers dice – già è un sogno essere a li, ora è bello andare a Viareggio liberi da pensieri, e provare a giocarcela con tutti anche perché se credi in te stesso tutto può succedere”. Brividi, tensione, paura. E poi la gioia per lo straordinario successo che consente al Carispezia Sarzana di arrivare ai play-off scudetto. Il crollo del Trissino infatti ha consentito ai rossoneri di raggiungerlo all’ottavo posto a quota 34 punti. Ma la formazione di mister Francesco Dolce in virtù dei successi negli scontri diretti ottiene la qualificazione alle finali scudetto. E affronterà il Forte dei Marmi che ha già affrontato due volte in campionato e nella Final Eight di Coppa Italia. La gara sulla pista del Sandrigo è stata emozionante, da cuori forti. Una continua altalena di risultati, sorpassi e controsorpassi che si è conclusa a una manciata di secondi dalla fine. L’ultimo minuto è stato incredibile: sul risultato di 6 a 6 Festa si fa parare la punizione ma dieci secondi dopo arriva la seconda chance che questa volta Festa insacca. E’ la rete della liberazione che lancia i sarzanesi tra le migliori otto formazioni della serie A1. Una squadra partita come sempre per salvarsi e che ora sta sognando a occhi aperti. E’ già tra le 4 migliori formazioni europee di Coppa Cers e adesso si gioca le emozioni dei play-off scudetto. Ma veniamo alla gara Gaetano Marozin, che deve fare ancora a meno di Manfrin infortunato, schiera il suo starting-five titolare, con Poletto insieme a Pozzato e alla coppia d’attacco formata dal bomber Brendolin e Clodelli con Cristian Gasparotto alla difesa della porta, con a disposizione Bordignon, Francesco Gasparotto, De Toni e il secondo portiere Dal Zotto. Dolce risponde con Corona tra i pali, De Rinaldis, Rossi, Borsi e Festa. Per la cronaca partita subito in salita per i rossoneri quando al 3’,22 Brendolin gira dietro porta e con una magia sorprende Corona. I rossoneri reagiscono di impeto e trovano la rete con De Rinaldis al 5’,45” al termine di un batti e ribatti in area e poi si portano in vantaggio al 6’40” con Festa bravo a girare in rete un magistrale assist di Rossi al termine di un’azione di contropiede. A metà della prima frazione espulsione a gioco fermo per proteste di Bordignon e Borsi poi è Clodelli a finire nella panca puniti, ma il tiro di prima vede Gasparotto superarsi su Festa, poi, quasi al termine della superiorità numerica al 13’,01” De Rinaldis porta i rossoneri sul doppio vantaggio, girando in rete di prima intenzione un delizioso assist di Borsi. Al 16’,22” espulsione dello stesso Borsi per un fallo su Pozzato lanciato a rete, si incarica della battuta del tiro di prima Andrea Brendolin che mette la sfera alle spalle di Corona per il parziale di 3 a 2 a favore del Sarzana, punteggio con il quale le due squadre vanno al riposo. Nel secondo tempo Sarzana che potrebbe chiudere la gara ma Festa si fa parare un tiro di rigore da Gasparotto, poi sale in cattedra il Sandrigo che nel giro di tre minuti ribalta il risultato grazie a uno scatenato Brendolin che prima trasforma un rigore al 29’,15” concesso per un fallo Di De Rinaldis in area e poi al 30’,29” con un guizzo da dietro porta che beffa un colpevole Corona. Sarzana prima scosso e poi rabbioso ribalta da parte sua la contesa al 33’,35” il play manager Dolce riceve palla da Festa e batte Dal Zotto subentrato a Gasparotto, poi al 38’,10” ricambia il favore servendo a Festa la palla del vantaggio rossonero. e poi i rossoneri sbandano ancora per un momentaneo suicidio collettivo, infatti i rossoneri non tengono e incassano l’ennesimo pareggio firmato da Pozzato, al 40’,26” con una conclusione dal limite che vede la sfortunata deviazione Dolce che spiazza Corona e poi ecco la conferma della serata storta con la quinta rete personale di Brendolin al 42’,36” che riporta avanti i padroni di casa. Lo stesso Brendolin spreca il ko su tiro diretto al seguito dell’espulsione di Festa. Al 44’,25” Rossi trova il guizzo del 6 pari. Infine l’ultimo minuto, sul 6 a 6 Festa si fa parare da Dal Zotto la punizione del decimo fallo, ma dieci secondi dopo arriva la seconda chance che questa volta Festa insacca. Gli ultimi secondi della gara vedono il pubblico sarzanese al seguito tutto in piedi ad accompagnare i suoi eroi al suono della sirena per poi esplodere in un urlo liberatorio. Traguardo storico per i rossoneri che agganciano l’ottavo posto e ora sfidano i Campioni d’Italia del Forte dei Marmi nei quarti di finale dei play-off scudetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure