Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 05 Giugno - ore 22.04

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Calcio verso lo stop, timori da Pescara: "13 influenzati"

Gli abruzzesi erano al Picco cinque giorni fa. Il tecnico Legrottaglie: "A nessuno fatto il tampone". Da Balata un sondaggio tra i club. In caso di rinvio, i recuperi tutti a maggio.

incertezza massima
Calcio verso lo stop, timori da Pescara: "13 influenzati"

La Spezia - La Lega B si prepara ad accogliere quello che uscirà dal consiglio federale straordinario della FIGC di domani pomeriggio. E tutto lascia presupporre che il calcio si fermerà almeno fino al 3 aprile prossimo. Così ha chiesto sabato il presidente Damiano Tommasi dell'Assocalciatori trovando la sponda del ministro Vincenzo Spadafora e la resistenza della Lega serie A. Una resistenza che domani potrebbe essere rivista sull'onda del diffondersi del virus Covid-19 e dei recenti sviluppi. Tra questi la positività di un calciatore della Reggiana che ha mandato in quarantena mezzo club in Lega Pro oppure la decisione di D'Orazio e Bruccini del Cosenza di non partecipare ad una trasferta in "zona arancione" per non rischiare di portare l'infezione nelle proprie famiglie.
Non ultime, le parole di Nicola Legrottaglie che ieri si è presentato sul terreno del Vigorito di Benevento con una mascherina sul volto insieme ai suoi giocatori. "Abbiamo avuto 13 casi di influenza ma non ci hanno fatto fare i tamponi - ha spiegato nel dopo partita - Siamo arrivati a Benevento con le mascherine per dare anche un segnale e dire che il problema c'è e si sta forse anche sottovalutando". Confessione questa che crea qualche preoccupazione anche nello Spezia, visto che gli abruzzesi hanno giocato al Picco mercoledì scorso. Il difensore Bettella, in distinta nell'undici di partenza, ha dato forfait prima del riscaldamento proprio a causa di un attacco febbrile a quanto si apprende oggi.

Potrebbe essere ovviamente solo una normale influenza. Ma è un dettaglio che pesa e si aggiunge all'incertezza con cui si è vissuto quei frangenti in cui lo stadio spezzino fu l'ultimo ad ospitare una partita a porte aperte prima dell'entrata in vigore del primo decreto restrittivo emanato dal governo. Stessa incertezza vissuta poi a Castellammare di Stabia con Parma e Spal che in quei minuti rientravano negli spogliatoi decidendo poi di giocare con oltre un'ora di ritardo. Insomma tra stadi vuoti e disposizioni dell'ultimo minuto, la regolarità del campionato e la salute dei calciatori non pare possa essere garantita.
In queste ore il presidente Mauro Balata ha raccolto in conference call i pareri dei consiglieri della Lega B (Corrado, Sebastiani, Vigorito e Santopadre) per un consulto informale aperto a tutti i club. In ogni caso Balata ha svolto un sondaggio presso tutti i presidenti delle società cadette per capire quale sia l'impostazione della maggioranza dopo che il numero uno del Frosinone, Maurizio Stirpe, ha per la seconda volta in pochi giorni fatto un appello per andare ad uno stop precauzionale. Tutto passa ora attraverso l'atteggiamento di Palazzo Chigi.
La soluzione che si prospetta prevederebbe dunque di rimandare almeno le giornate 29 e 30 della serie B e riprendere poi con il calendario normale a partire dal 3 aprile, portandolo al termine il campionato. Le giornate perse sarebbero recuperate in coda al torneo, prima di play off e play out che quindi inizierebbero a ridosso di giugno invece di concludersi con il mese precedente. La stagione dunque finirebbe ben più tardi di quanto previsto, ma con gli stadi vocianti e solo lo sport a cui pensare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News