Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Marzo - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Caccia grossa al Palermo, e in mezzo c'è lo Spezia

Verona, Pescara e Benevento puntano al secondo posto approfittando della crisi dei siciliani, ma nel prossimo mese dovranno vedersela anche con la squadra di Marino. Che da parte sua può non mettere da parte i sogni.

calendario esaltante
Caccia grossa al Palermo, e in mezzo c'è lo Spezia

La Spezia - Una finestra spalancata sul dramma sportivo del Palermo. E' questo il vero argomento del momento in serie B, con l'ex capolista il cui futuro societario rimane nebuloso e con un 2019 iniziato con un solo punto in tre partite che ha riscritto la storia della corsa alla serie A. Qualcosa che pesa sull'ambiente rosanero, che ieri al termine dello 0-0 contro il Foggia ha offerto due spaccati diametralmente opposti. Quello del tecnico Roberto Stellone, sul filo dei nervi, che continua a parlare di calcio e che sbotta: "Mi dispiace per i fischi arrivati alla squadra a fine partita. Grazie chi ci ha sostenuto, chi ci ha fischiato può anche rimanere a casa". E quello del difensore Giuseppe Bellusci, con gli occhi lucidi in mixed zone, che si lascia andare dopo aver preso di punta i tifosi: "Siamo soli, fragili. Non sappiamo di chi siamo, non abbiamo garanzie da nessuno. In queste condizioni non possiamo essere fischiati. Ci dovete dare una mano. Aspettiamo il 15 per gli stipendi, ma il punto non è prendere o meno lo stipendio, ma conoscere il progetto futuro”.

In meno di un mese dalla ripresa del campionato le prospettive per la corsa alla serie A sono del tutto cambiate. Ora è il Brescia che cavalca solitario verso la promozione e che nell'ultima giornata, con le 5 reti segnate a Pescara, ha dato una dimostrazione di forza impressionante. Se il Palermo continuerà questo momento di appannamento, il prossimo mese potrebbe delineare un'altra storia della corsa promozione. Sul sentiero della caccia grossa al secondo posto oggi ci sono almeno quattro squadre, tre delle quali affronteranno lo Spezia nel prossimo mese di campionato. Un mese che si annuncia fondamentale per cristallizzare le gerarchie che sono andate delineandosi in queste settimane.

Calendario cadenzato quello aquilotto da qui al prossimo 16 marzo. Una giornata contro un'avversaria per i primi otto posti della classifica e quella dopo una squadra in zona retrocessione, questo il ritmo pressapoco perfetto. Le ambizioni del Verona, oggi -6 dal Palermo, passano dal "Picco" il 17 febbraio, poi ci saranno le trasferte di Pescara e Benevento divise dall'impegno casalingo contro il Padova. E' chiaro che gli stessi aquilotti potrebbero riuscire a fare un deciso balzo in classifica con qualche colpo esterno. Solo sogni? Chissà. Intanto sabato c'è il Cittadella al "Tombolato", decisamente non un impegno minore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News