Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Giugno - ore 10.07

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

C'è Mandorlini, un carico emozionale sul "Picco"

Pochi mesi fa diceva a CDS: "Lo Spezia e la Spezia sempre nel mio cuore". Sabato torna in serie B, dopo cinque anni, con la Cremonese e il destino lo porta nello stadio che lo vide protagonista per tre stagioni.

ECCO LO SPAREGGIO
C'è Mandorlini, un carico emozionale sul "Picco"

La Spezia - Tre mesi senza vincere, quindici partite senza gioia. Per rilanciare l'entusiasmo in una situazione del genere serve una svolta clamorosa. E riuscire a portare Andrea Mandorlini sulla panchina di una squadra che si gioca la salvezza in serie B è davvero questo. Il tecnico che ha fatto sognare una generazione di spezzini quasi vent'anni fa torna in campo dopo un anno sabbatico seguito alla brutta esperienza con il Genoa. Il quinquennio con il Verona o ha portato in serie A sin dal 2013. Sabato rientrerà sulla scena cadetta con la Cremonese. Proprio al "Picco", propro nello stadio e in una piazza a cui aveva mandato messaggi d'amore solo qualche mese fa dalle pagine di questo giornale (qui l'articolo).

Al pomeriggio in cui ci si attende un riscatto dallo Spezia, reduce da una delle peggiori partite degli ultimi dieci anni, si aggiunge dunque un carico emozionale non da niente. Ieri sera il benservito a Tesser da parte del presidente cremonese Arvedi, con un comunicato insolitamente verboso rispetto all'asciuttezza con cui di solito si sceglie di affrontare gli esoneri. Una squadra il cui andamento "non corrisponde al concreto e ingente sforzo compiuto dalla proprietà", una "situazione di incertezza e stallo da cui è necessario uscire in modo energico e convinto".

Poche ore prima il direttore sportivo Stefano Giammarioli, con un gesto di personalità, aveva presentato le proprie dimissioni subodorando il destino dell'allenatore che lui stesso aveva portato. “Sono amareggiato e deluso. E’ una situazione inattesa, alla luce dell’intenso lavoro congiuntamente svolto. In questo momento ognuno è chiamato ad una profonda e lucida riflessione, con la conseguente assunzione delle rispettive responsabilità”, aveva dichiarato Arvedi in mattinata preannunciando il ribaltone. Il tutto mentre i giocatori di Gallo scendevano in campo a Follo sotto gli occhi della dirigenza. Due crisi a confronto, alla fine il suo "spareggio" lo Spezia lo ha conquistato. E' quello che decide tra una tranquilla salvezza o un finale pericoloso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News