Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Agosto - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Benevento e i playoff, peggio che andar di notte

Benevento e i playoff, peggio che andar di notte

La Spezia - Contro una squadra che in casa ha messo insieme 45 punti, due in meno della capolista Spal, ci vorrà l'impresa del secolo per capitan Terzi e compagni. Lo Spezia sa di dover per forza portare a casa l'intera posta e si affida alla vena dei suoi attaccanti per ritrovare confidenza con il gol, tornato ad esserci provvidenzialmente martedì sera a Vicenza dopo un lunghissimo digiuno. La storia del campionato dice che le Streghe segnano parecchio (56) e subiscono il giusto (42) ma si sa bene quanto l'andamento del campionato non sia direttamente proporzionale a quello degli spareggi. Una storia che lo Spezia conosce bene, ma, a ben guardare, il Benevento conosce benissimo perché se "noi" conserviamo l'amaro ricordo della fatal Trieste, i campani, quando si parla di playoff, hanno ben altri scheletri nell'armadio. Liberatisi del tabù promozione in cadetteria, i sanniti ci provano per la caccia grossa, senza dimenticare però il passato. Nei dodici playoff disputati fino ad oggi, i giallorossi hanno perso addrittura unadici volte. Per ritrovare la prima volta bisogna tornare al 1994-95 in C2: le Streghe, piazzatesi terzi, dovettero mollare speranze di gloria per mano del risoluto Savoia. Due anni dopo, sempre quarta serie, fu la Turris a far piangere il Benevento, mentre l'anno successivo tocca al Crotone. A spezzare per un anno l'infausto tabù ci pensa Dellisanti che batte il Messina e porta finalmente il Benevento in terza serie.

La marcia negativa riprende nel 2003-04 con la sconfitta contro il Crotone. Nel 2005-06 la ripartenza dalle categorie inferiori riporta i campani a giocarsi la C1 perdendo in semifinale dal Sansovino. L’anno successivo finisce malissimo, dopo che il Sorrento beffa sul finire arrivando in testa: la doppia finale playoff la vincerà il Potenza. Nel 2008-09, con Antonio Soda in panchina, il Benevento dopo aver strappato un prezioso pareggio allo "Scida", perderà in casa col Crotone lasciando ai pitagorici la promozione in cadetteria. Non va meglio ad Acori un anno più tardi, con il Varese di Buezzegoli a festeggiare. Stessa medesima storia nel 2010/11 contro la Juve Stabia: in semifinale finisce 1-0 per le vespe al Menti, 1-1 a Benevento. E siamo alla stagione 2013/14, con Brini in panchina: anche qui è fatale la doppia semifinale col Lecce (1-1, 2-0). L’ultimo play off di C1 è quello del 2014/15, due anni fa: il Como viola il “Vigorito” per 2-1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure