Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Ottobre - ore 20.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Battuto il Livorno, la Tarros fra le quattro finaliste

Kibildis, Steffanini e Suliauskas trascinano gli spezzini che non si arrendono e raggiugono un importante traguardo.

in COPPA TOSCANA
Battuto il Livorno, la Tarros fra le quattro finaliste

La Spezia - Pielle Livorno - Spezia Basket Club Tarros: 84-89 (21-23; 45-39; 67-64)

Pielle Livorno: Schiano 5, Di Sacco 2, Magni 18, Burgalassi 2, Nannipieri 0, Baroncelli 14, Bonaccorsi 2, Stolfi 14, Portas 0, Fantoni 6, Dell'Agnello 21

Spezia Basket Club Tarros: Cimarelli 6, Lauriola 0, Pipolo 13, Pietrini 0, Dalpadulo 6, Kibildis 19, Loni 0, Fazio 7, Petani 0, Bertola 0, Steffanini 19, Suliauskas 19.

Dopo il successo contro Altopascio, arriva anche quello contro Livorno e così lo Spezia Tarros conquista l'accesso alla fase finale della Coppa Toscana, che si disputerà a gennaio. Gli spezzini hanno staccato uno dei quattro biglietti disponibili grazie alla vittoria, di peso e di prestigio, seppure siamo ad inizio stagione, contro il quotato Pielle Livorno.
Grande la soddisfazione del Presidente bianconero Danilo Caluri: “Ho visto i ragazzi dare più del massimo. Passare due turni venendo da anni in una categoria inferiore ed affrontando in questo quarto una delle formazioni più quotate, e dovendo fare i conti anche con assenze per noi significative, è un risultato eccezionale. Lo è ancora di più per come è maturato, perchè non ci siamo mai lasciati andare quando siamo stati in svantaggio, abbiamo sempre reagito sino a conquistare la vittoria. Essere tra le quattro finaliste è un risultato che all'inizio non ci aspettavamo, ma che abbiamo conquistato sul parquet, con determinazione e carattere. I ragazzi ed il coach stanno facendo un grande lavoro, lo so che questo è solo l'inizio di stagione, ma sono molto contento del gruppo che abbiamo e dell'atteggiamento che ogni giocatore mette in campo, pensando prima di tutto di mettersi a disposizione della squadra”.

La Tarros, davvero, ha giocato da squadra ed ha messo sul parquet il giusto atteggiamento, sapendo reagire al meglio agli svantaggi, anche quando il gap da recuperare è stato in doppia cifra. Dopo un primo quarto di sostanziale parità, il Livorno allunga nel secondo tempino, quando arriva, però, puntuale, anche il primo riaggancio. Ne seguiranno altri, fino al sorpasso definitivo degli ospiti, che arriva a circa 1 minuto e 30 secondi dalla sirena. La Tarros non si fa riprendere e conquista la Final Four.

Proprio la reazione dei suoi ragazzi è l'aspetto sul quale insiste coach Padovan: “E' stata una bella prova di squadra e di maturità. Piedi però saldamente per terra. E' una vittoria importante che ci permette di raggiungere un traguardo molto significativo, ma non dimentichiamoci che siamo ad inizio stagione. Che cosa dirà, o potrà dire, ciascuna squadra lo si saprà solo tra qualche mese. Noi dobbiamo lavorare molto, abbiamo commesso anche contro Livorno diversi errori che sicuramente non ci potremo permettere nel prosieguo della stagione. C'è tanto da fare e da lavorare, ma sono sicuro che questi ragazzi ci potranno dare molte soddisfazioni. Sono orgoglioso di questo gruppo, dell'impegno che ci mette sempre, in ogni alleamento come in ogni partita, e dello spirito di squadra che si è creato”.

Conquistata la Final Four, di Coppa si tornerà a parlare a gennaio. Adesso testa al campionato. Domenica 29 settembre inizia la nuova avventura della Tarros nel campionato di serie C Gold: i bianconeri saranno impegnati sul parquet della pallacanestro Agli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News