Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 15 Novembre - ore 22.31

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Basket, la Tarros chiude la stagione con una vittoria. Caluri: "Continueremo su questa linea"

Basket, la Tarros chiude la stagione con una vittoria. Caluri: "Continueremo su questa linea"

La Spezia - 9 vittorie, la maggior parte delle quali ottenute nella seconda metà della stagione: questo il bilancio del campionato 2013/2014 dello Spezia Basket Club Tarros. Un campionato che, dopo averla vista all’inizio procedere con qualche difficoltà, ha poi, soprattutto dopo il giro di boa, assistito alla “rinascita” di una squadra che ha dimostrato di essere in grado di dare filo a torcere a formazioni ben più esperte e con giocatori di altre categorie. Quello appena concluso è quindi per la squadra di Danilo Caluri un campionato più che positivo, il campionato che ha consacrato il progetto-Tarros. Il significato di questi 18 punti in classifica e del bel gioco visto negli ultimi mesi è tutto nelle parole del presidente: “In pochi avrebbero scommesso sul nostro progetto: noi ci abbiamo sempre creduto e questi risultati dimostrano che avevamo ragione. Le basi sono tanto semplici quanto ambiziose: tutti giocatori spezzini e tanti giovani. Insomma, un progetto complesso; per molti avventato, per noi l’unica cosa giusta da fare, per dare un futuro alla pallacanestro spezzina ed un’opportunità ai talenti locali. Non saremo una squadra dai grandi nomi, ma qui ci sono valori veri ed una profonda passione. A questi ragazzi non potevo chiedere di più. Il progetto continua, noi andremo avanti su questa linea”.

L’ultima partita della stagione è stata un’altra cartina di tornasole di quello che è l’universo bianconero ed il suo modo di vedere il basket. In palio, sfumato sette giorni fa il sogno play-off, non c’era nulla, almeno concretamente parlando; di fronte invece c’era una squadra, la Tecnopol Savigliano, che è venuta al PalaSprint per giocarsi un migliore piazzamento nella griglia dell’over-season. Motivazioni diverse, ma sul parquet tutto sembrava invertito: erano gli spezzini a dare l’impressione di avere un obiettivo da raggiungere. Grinta, cuore e determinazione sono i tratti distintivi dei ragazzi di coach Mori, sono nel DNA della squadra, e come tali ne sono i punti di forza e gli elementi imprescindibili. Ecco quindi che anche stasera, seppure apparentemente in palio non vi fosse nulla, le motivazioni bianconere erano in realtà tante: c’era la volontà di riscattare la precedente prestazione, piuttosto opaca; c’era il desiderio di provare a regalare ai propri tifosi un’altra vittoria e c’era anche la semplice onestà sportiva di onorare il campionato sino all’ultima sirena.

Non c’erano quindi dubbi che al PalaSprint sarebbe stata partita “vera”, e così è stato. I padroni di casa partono un po’ in sordina, con un avvio altalenante, che li vede prima portasi avanti, poi subire un perentorio break degli avversari, che chiudono la prima frazione in vantaggio di 4 punti. Poco cambia nel secondo tempino, ma stavolta sono gli ospiti a portarsi ulteriormente in avanti ed i padroni di casa ad inseguire e piazzare il break. Alla pausa lunga il punteggio è fissato sul 31-33. Al ritorno sul parquet si gioca davvero punto a punto con le due formazioni che si alternano appena sopra ed appena sotto la linea della parità. Tutto si decide negli ultimi 10 minuti. La Tarros trova le energie, la testa ed il gioco giusti per fare propria la partita: i primi 5 minuti sono pressochè un monologo bianconero. La Tarros irretisce gli avversari, bloccandone gioco e soluzioni, tanto che i biancorossi trovano il canestro solo due volte. Il vantaggio degli spezzini aumenta, sino a 14 punti. Alla fine il gap sarà più ridotto, 8 punti, ma a contare è il fatto che la Tarros riesca a conquistare la vittoria. Alla sirena il tabellone segna 78-70. I bianconeri non sprecano l’ultima occasione a loro disposizione e portano a 9 le vittorie stagionali, regalando ai tifosi le ultime emozioni di una stagione da annoverare, sicuramente, tra quelle positive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News