Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 06 Giugno - ore 21.21

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Bartolomei piedi da numero 10, il trio davanti è devastante

i voti
Bartolomei piedi da numero 10, il trio davanti è devastante

La Spezia - Scuffet sv - Prima parata all'inizio del secondo tempo. Poi si gode lo spettacolo.

Ferrer 7 – Tocca decine di palloni senza perdere mai il bandolo della matassa. Ha il fiato di un nuotatore di fondo, se giurasse di essere arrivato dalla Spagna a nuoto quasi quasi gli crederesti.

Terzi 7 – Buttato dentro dopo qualche tempo all'ultimo minuto, su un campaccio e contro il centravanti in vetta alla classifica. Bada al sodo e alla fine gestisce bene le sue energie prima degli inevitabili crampi.

Capradossi 7,5 - Non fa passare nulla e questa non è una novità negli ultimi tempi. Oggi non passa neanche l'idea che qualcosa possa andare storto. E di fronte ci sarebbe il capocannoniere del torneo...

Marchizza 7 - Mazzocchi e Falzerano sono tra quelli con più gamba del Perugia, ma da quel lato il romano insieme a Gyasi si capiscono a meraviglia. Spende un giallo che non nuoce.

Bartolomei 8 - Oggi entra con il piede del numero 10. All'ennesimo lancio al bacio per Ragusa arriva il rigore che sblocca la partita, poi scatena Nzola lavorando da ala. Fosse entrata anche quella punizione, gli avrebbero già intitolato un club.

Ricci M. 7,5 - Strappa il pallone al suo omologo davanti all'area avversaria. Siamo al trentesimo e le rose stanno già fiorendo, se ne sentiva già il profumo.

Mora 7 - Entra in partita già a tavoletta, prende posizione e spezza il ritmo iniziale dei padroni di casa. O quantomeno il tentativo. Poi conserva le energie per il doppio turno.

Ragusa 7 - La sua capacità di suggerire il passaggio in profondità è un'arma devastante anche contro l'abbottonato Perugia. E infatti il rigore arriva da lì. La speranza è che l'infortunio non sia nulla di grave (dal 9'st Ricci F. 7 - Entra come una furia e alla fine arriva quel gol che gli mancava da qualche tempo)

Nzola 7,5 - Allunga e accorcia, destra e sinistra. Angella e compagni non ci capiscono quasi nulla e lo vedono bene solo quando si ferma per il balletto che festeggia il raddoppio (dal 30'st Galabinov sv )

Gyasi 7,5 - Dopo una partita in cui fa il suo classico lavoro a tutta fascia, ecco l'artigiano con il il piglio dell'artista che tira fuori il doppiopasso che lascia di sasso Gyomber. Partita finita abbondantemente (dal 40'st Di Gaudio sv )


All. Vincenzo Italiano 8 - Ha costruito certezze dove c'erano dubbi, pazienza dove c'era irruenza e concretezza dove c'era aleatorità. Lo Spezia che suona la sveglia al campionato non indugia in compiacimento, gestisce le energie fisiche e mentali trovando il momento per farsi avanti quando fa più effetto. Tutti corrono, tutti si aiutano e tutti si adeguano. Ora arriva il compito più difficile, ovvero portare avanti il più possibile questo momento d'oro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News