Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Agosto - ore 19.20

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Bari-Spezia, buona la seconda. L'ultima volta un autogol salvò Di Carlo

Domani alle 18 il recupero della sfida rinviata a fine febbraio per neve.

i precedenti
Bari-Spezia, buona la seconda. L'ultima volta un autogol salvò Di Carlo

La Spezia - Rinviata per neve lo scorso 27 febbraio, Bari-Spezia verrà dunque recuperata nel pomeriggio di domani. Al San Nicola le due squadre scenderanno in campo alle 18 con ben altro clima rispetto a quello che accolse gli aquilotti soltanto dodici giorni fa. Fra quel rinvio e il recupero lo Spezia ha gettato al vento il doppio impegno casalingo, perdendo in casa contro il Cesena e impattando in rimonta contro la Ternana, fanalino di coda della B. Occasioni perdute per le quali lo Spezia dovrà saper rimediare, tentando imprese lontano dal "Picco", non esattamente qualcosa di facile per una squadra che in trasferta fatica ad imporre la propria personalità praticamente dall'inizio.

L’ultimo Bari-Spezia risale al 13 novembre 2016 e le due squadre su spartirono la posta per 1-1. Alla prima di Colantuono alla guida dei galletti, lo Spezia si presentava variamente rattoppato ma i giovani giocano con gagliardia e non perdono mai la testa, nemmeno dopo il vantaggio di Brienza. Fu un secondo tempo generoso quello aquilotto e l'autogol dell'ex carpigiano Fedele regalava un 1-1 comunque meritato. Quel giorno Mimmo Di Carlo schierò una formazione che presentava Chichizola; De Col, Valentini, Terzi, Migliore; Pulzetti (1'st Piu), Vignali (35'st Baez), Sciaudone, Maggiore; Okereke (15'st Piccolo), Granoche. A disposizione: Valentini, Ceccaroni, Barbato, Crocchianti, Galli, Cisotti. L’anno precedente fu invece una girandola di emozioni: un 4-3 che rimane tra le più belle di questi anni di serie B. Arrivava alla prima giornata la trasferta contro una corazzata che avrebbe, proprio come quest'anno, poi stentato già nel medio periodo. Doppio vantaggio con De Luca per i pugliesi, poi la rimonta e il sorpasso firmato De las Cuevas, Nenè e Catellani. Bari in dieci, è fatta? Neanche per sogno, Maniero buca due volte la difesa e finisce come Italia-Germania. L'inizio dei malumori del neo presidente Giovanni Grazzini per la conduzione tecnica di Nenad Bjelica, fedele al suo 4-2-3-1 senza mezzi termini e con grande propensione al palleggio e al gioco d'attacco. In campo c'erano Chichizola, Martic (84' Rossi), Postigo, F. Piccolo, Migliore, Juande, Brezovec, De Las Cuevas (78' Kvrzic), Catellani, Situm (78' Calaiò) e Nenè.

E dire che lo Spezia nella due uscite precedenti al San Nicola aveva trovato le prime vittorie sul campo dei Galletti. L'1-2 firmato Carrozza e Ebagua del 2013 era nato tutto nel secondo tempo. Devis Mangia aveva scelto Leali, Baldanzeddu, Ceccarelli, Lisuzzo, Migliore, Bovo, Seymour, Catellani (84' Rivas), Sammarco, Carrozza (73' Sansovini) e Ebagua.
L'anno dopo sarebbe stato invece un secco 0-3 con gol finale firmato da Canadjija in collaborazione con Cisotti: in due, a suon di tocchi di prima, avevano scartato tutta la difesa di casa fino a mettere a sedere il portiere Donnarumma. Una delle marcature più belle di tutto quel campionato cadetto. Il resto sono solo sei sconfitte e un pareggio per gli aquilotti. Dal 3-0 con tripletta di Scategni nel 1930, l'1-0 di Rossi dell'anno dopo e il 2-1 firmato Fabbri II e Costa nel 1941. Il pareggio di cui sopra è del 1951, reti di Canonico e Bertoni II: punteggio malinconico che a fine anno accompagna entrambe alla retrocessione. Un salto di cinquat'anni porta al 2-0 di Santoruvo e Carrus nel 2006, e poi ancora Santoruvo insieme a Cavalli a rispondere a Di Vicino per il 2-1 dell'anno dopo. Infine un altro 2-1 nel 2013 con Porcari per lo Spezia e poi Sciaudone e Fedato per il Bari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Ecco lo Spezia 2018/19, che campionato farà?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News