Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 26 Novembre - ore 12.43

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Auguri di Natale con vittoria, a braccetto con Campobasso

Nell’ultima partita del 2019, le bianconere sconfiggono 66-48 le labroniche. Doppia-doppia per Packovski

vittoria senza dubbi
Auguri di Natale con vittoria, a braccetto con Campobasso

La Spezia - CRÉDIT AGRICOLE LA SPEZIA - JOLLY ACLI LIVORNO 66-48
Parziali: 19-5, 29-23, 49-33)

LA SPEZIA: Diene 4, Packovski 15, Corradino 4, Templari 19, Moretti 1, Tosi 4, Mori, Salvestrini, Meriggi, Sarni 8, Olajide 11. ALL: Corsolini.

LIVORNO: Vanin 2, Ceccarini, Maffei 8, Bindelli 10, Simonetti, Orsini 5, Tripalo 4, Collodi 7, Sassetti, Lucchesini 12, Mandroni ne, Nannipieri. ALL: Pistolesi.

La Crédit Agricole chiude il 2019 con una vittoria: al PalaMariotti, davanti al festante pubblico amico, le bianconere sconfiggono Livorno col punteggio di 66-48. Una partita che ha visto le spezzine concentrate per tutti i quaranta minuti, col break decisivo costruito nel terzo periodo, conclusosi col parziale di 20-10 dopo il 10-18 che, nel secondo quarto, aveva fatto rientrare in partita la compagine labronica. Tre le giocatrici della Cestistica in doppia cifra: Templari, miglior realizzatrice con 19 punti, poi Packovski in doppia-doppia da 15 e 10 rimbalzi, infine Olajide con 11.

La prima frazione della Cestistica è da manuale: la difesa ferrea concede soltanto 5 punti a Livorno, mentre l’attacco fluido ne frutta 19. Nel secondo quarto la Crédit Agricole ha un calo di tensione che permette al Jolly Acli di tornare a contatto con le bianconere: Lucchesini e Orsini sono le protagoniste della rimonta livornese, che arriva fino al -2 (25-23). All’intervallo lungo, però, la Cestistica ci va avanti di 6, grazie ad una tripla di Templari e un libero di Diene.

Nel terzo quarto ecco l’allungo decisivo, in cui la Crédit Agricole registra nuovamente la propria difesa e ritrova precisione in attacco: il 9-0 di metà frazione spinge le bianconere sul +15 (43-28), che poi controllano e vanno all’ultima pausa sul +16, ritoccando il massimo vantaggio (49-33). Nei dieci minuti finali la Cestistica viaggia col pilota automatico, sebbene il Jolly Acli rientri fino al -11 (55-44). Da lì ecco arrivare l’8-0 che spegne definitivamente le speranze di rimonta delle labroniche, che comunque segnano l’ultimo canestro della gara, chiusa sul 66-48.

Con questa vittoria le spezzine si portano al secondo posto a pari punti, 20, con Campobasso, che però rimane avanti per lo scontro diretto a favore e con una partita in meno, mentre Faenza, sempre con una partita in meno, è terza a quota 18 con la possibilità di raggiungere le bianconere sabato prossimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News