Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 09 Dicembre - ore 23.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ascoli è un campaccio per tradizione. Sorridemmo con Nenè...

dieci ko in dodici precedenti
Ascoli è un campaccio per tradizione. Sorridemmo con Nenè...

La Spezia - Dodici precedenti al Del Duca per lo Spezia e tanti, troppi, pomeriggi da dimenticare. Bisogna tornare indietro alla notte dei tempi per trovare qualche punto: Malavasi e Scarabello, una vita fa, hanno saputo strappare almeno un punto ad Ascoli. Il resto è un bilancio senza se e senza ma: dieci sconfitte, l'ultima delle quali nel dicembre del 2018 per 3-1: uno Spezia che finì sotto al primo vagito, punito dal mai amato Ardemagni, giocando un'intera partita a handicap e subendo il secondo ad inizio ripresa. L'espulsione di Ninkovic e il gol di Okereke riaprono tutto ma molti ricorderanno il rosso a Bidaoui che bloccò ogni tentativo di rimonta.

L'unico blitz risale al 2016 con doppietta del brasiliano Nenè e prestazioni super di più di un giocatore. In campo quel giorno (vedi foto) c'erano Chichizola, Vignali, Datkovic, Terzi, Migliore, Pulzetti (71' Deiola), Signorelli, Sciaudone, Mastinu (78' Ceccaroni) e appunto Nenè (71' Granoche). L'altro risultato utile risale al 1968 con Grandini, Memo, Falcomer, Bruschini, Motto, Brancaleoni, Rollando, Desio, Pellizoni, Roffi e Duvina. A segno Angelo Desio che poi avrebbe giocato proprio nell'Ascoli nelle stagioni a seguire.

Lo stesso percorso fece quell'anno il livornese Rossano Giampaglia che avrebbe poi determinato con una rete da ex l'1-0 di un Ascoli-Spezia del 1970. Le sconfitte più sonore nel 1972 e nel 2015, entrambe per 3-0. La prima fu parte del percorso che portò i bianconeri alla promozione in serie B. Segnò una doppietta Giuliano Bertarelli quel pomeriggio. Corelli mandò in campo Brustenga, Bonanni, Perico, Giulietti, Motto, Dordoni, Cappanera, Poletto, Callioni (46' Biloni), Console e Rollando. Furono invece Petagna, Addae e Cacia a entrare nel tabellino nel secondo caso.
Ultimo incrocio quello dello scorso autunno, con gli aquilotti nel pieno dell'emergenza portieri che aveva catapultato il giovane Thomas Saloni tra i pali visto il ko di Di Gennaro e Bassi. Due settimane dopo sarebbe arrivato Manfredini a tappare la falla. Gallo scelse Saloni, De Col, Terzi, Giani, Lopez, Maggiore, Pessina, Giorgi (67' Okereke), Mastinu, Forte (67' Granoche) e Gilardino (58' Marilungo). Finì 3-1 con rete aquilotta di capitan Terzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News