Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Agosto - ore 10.06

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Angelozzi presenta i suoi gioielli: "Giovani con grandi potenzialità"

Vigilia di Ferragosto con gli ultimi acquisti: "Buffonge tecnicamente è un fenomeno, Delano può diventare un giocatore importante, Ferrer era l'esterno che ci serviva".

le scommesse di guido
Angelozzi presenta i suoi gioielli: "Giovani con grandi potenzialità"

La Spezia - Li ha scelti e li ha portati a Spezia con grande convinzione il direttore generale Guido Angelozzi che questa mattina non si è perso la conferenza stampa di presentazione di Buffonge, Delano e Ferrer, giocatori sui quali l'esperto dirigente ha puntato molto proseguendo nell'ottica di valorizzazione di giovani già pronti a dare un contributo importante al club. “Delano Burgzorg lo abbiamo seguito a lungo – ha rivelato – sulle sue tracce c'era anche qualche squadra di serie A che voleva fare l'operazione con noi ma abbiamo scelto di investire da soli. La retrocessione del De Graafschap ha facilitato le cose ma alla fine è stato lui a volere fortemente lo Spezia dopo che gli abbiamo mostrato la città, le strutture e l'ambiente nel quale avrebbe giocato. Sono convinto che si farà notare perché ha grandi potenzialità, può crescere molto e diventare un giocatore importante, deve solo migliorare sotto il profilo tattico”.

Parole significative anche quelle spese per l'inglese Buffonge, al quale ha riservato anche buffetti amichevoli. “Fino a due anni fa era uno dei talenti più importanti del calcio inglese – ha detto – e prima di arrivare al Manchester ha vestito le maglie di Arsenal e Fulham. Noi lo abbiamo notato seguendo proprio alcuni ragazzi dell'Under23 dello United in un campionato che offre molte occasioni, era svincolato e non ci siamo fatti sfuggire l'opportunità di prenderlo. Lui è un talento puro – ha detto senza mezzi termini Angelozzi – a livello tecnico è un fenomeno ma deve solo capire che il calcio è un gioco di squadra. Può fare grandi cose”.

A segnalare il terzino spagnolo Salva Ferrer è stato invece Braida, altro dirigente che di talenti se ne intende. “Ariedo è un amico – ha ricordato Angelozzi – e mi ha fatto notare questo ragazzo dotato di grande forza, corsa e tecnica. Con De Col in uscita cercavamo un giocatore con queste caratteristiche e non appena si è presentata l'occasione lo abbiamo preso”. L'ex Tarragona è l'ultimo arrivato ma le operazioni dello Spezia, sia in entrata che in uscita non sono ancora finite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News