Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 30 Novembre - ore 11.57

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Angelozzi l'architetto della promozione: un capolavoro in due atti

Da Marino ad Italiano, la vision del direttore: gioco offensivo, 4-3-3, tanti giovani, plusvalenze di mercato, monte ingaggi sostenibile e un occhio all'estero.

la continuità ha pagato
Angelozzi l'architetto della promozione: un capolavoro in due atti

La Spezia - La promozione l'ha costruita in prima persona e poi è come se l'avesse messa in mano alla città: "E' vostra, godetevela". Ieri Guido Angelozzi non era sul pullman dei festeggiamenti insieme a squadra, staff e al resto della dirigenza. Ha esultato in campo, ha preso in mano il trofeo a favore di fotografi. Poi, mentre ancora la festa era agli albori, ha imboccato l'uscita del Picco. Non prima di una fotografia ricordo sul prato verde con il braccio destro Piero Doronzo, scattata da Roberto Alberti: gli angelozziani che ha portato con sé nell'estate 2018 per iniziare un ciclo triennale che avvicinasse alla serie A, ma che in soli due è andato oltre ogni più rosea previsione.
L'uomo che ha tradotto in realtà le ambizioni di un club ed i sogni di una tifoseria, ci ha lavorato per due anni ad una notte come quella passata. Decisionista all'interno, diretto nella comunicazione, protettivo nei confronti del gruppo, carismatico con i collaboratori, sapiente sul mercato, forse un tantino permaloso ma di certo rispettato da tutto il calcio italiano. Il suo disegno prevedeva un gioco offensivo, il 4-3-3, tanti giovani, un monte ingaggi sostenibile, le plusvalenze del mercato e un occhio all'estero. Sono tutte idee del direttore tecnico, messe in campo da Pasquale Marino prima, con cui gli spezzini si sono divertiti, e Vincenzo Italiano, con cui gli spezzini si sono divertiti e lo Spezia ha scritto una pagina indimenticabile della propria storia. Dopo la rottura con l'ideologo di Marsala, ha puntato sul tecnico emergente da tre promozioni in tre anni. Ora lo vogliono tutti l'ex regista di centrocampo, lui se n'è accorto prima degli altri e ci ha investito.

Snodo fondamentale della stagione è l'averlo difeso anche con la squadra penultima in classifica durante l'autunno caldo delle cinque sconfitte nelle prime sette giornate. "Faremo meglio dei 51 punti dell'anno scorso", la profezia emessa dal buio della zona retrocessione. E così è stato. Lo Spezia è la terza promossa in serie A e ad inizio anno costava la metà del Frosinone battuto in finale, la metà del Benevento che ha dominato il campionato e un milione e mezzo in meno del Crotone. Una cifra che in serie B vale un attaccante da 15 gol. E di tutte ha la rosa più giovane, con tanti giocatori di proprietà che ora sono un patrimonio tecnico e finanziario.
La continuità, più volte invocata durante l'era Volpi, è stata la chiave di questo successo meritatissimo. Quando manca solo un mese all'inizio della serie A, se c'è qualcuno che ha un'idea su come non sfigurare al cospetto dell'aristocrazia del calcio nazionale è proprio Angelozzi, che da quella realtà proviene. La città vive un sogno, ma altre debuttanti ci raccontano di come due mesi di sole sconfitte smorzano presto anche gli entusiasmi più sinceri. Nei prossimi giorni la proprietà si siederà ad un tavolo con il direttore tecnico (ha ancora un anno di contratto, i suoi collaboratori sono in scadenza) e con l'allenatore. Lì si capirà se ci sono gli estremi per continuare con la stessa configurazione e provare a trasformare un avvenimento storico in una svolta permanente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News