Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 03 Dicembre - ore 07.33

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Angelozzi a Frosinone: "Avete... abbiamo avuto la sfortuna di trovare uno Spezia garibaldino"

il direttore torna in sella
Angelozzi a Frosinone: "Avete... abbiamo avuto la sfortuna di trovare uno Spezia garibaldino"

La Spezia - “Alla Spezia abbiamo lavorato bene, ma il modello di crescita è il Sassuolo. Intanto perché ha uno stadio privato come ha il Frosinone, tra le poche in Italia”. Riparte Guido Angelozzi, l'architetto dello Spezia in serie A. Poche settimane di stacco, quasi una fermata tecnica, poi uno dei dirigenti più rispettati del calcio italiano si è lanciato in una nuova avventura. “La mia è un'idea del calcio aziendale, intendo come filosofia di lavoro - si è presentato ieri -. Questi due anni impongono al calcio di cambiare, sennò finirà male. Molte società sono sull'orlo del tracollo a causa della pandemia. L'unica medicina è cercare di organizzare il club puntando sui giovani, sull'equilibrio tra entrate ed uscite e sull'organizzazione interna”.
Giovani ed equilibrio finanziario sono obiettivi centrati anche alla Spezia. “La mia politica è sempre stata quella, l'ho fatto allo Spezia, ma anche a Perugia, Lecce e Sassuolo. Abbassare i costi di gestione è una necessità: a Spezia avevamo l'undicesimo monte ingaggi ed eravamo la rosa più giovane del campionato”. L'organizzazione interna invece era rimasta sulla carta, quantomeno a livello di numeri. In Via Melara la struttura snella di questi due anni è scomparsa solo con l'arrivo in serie A.
Le parole pronunciate ieri sono quelle che si erano sentite al Ferdeghini nell'estate del 2018. Il tono però è del tutto diverso, allora Angelozzi aveva gli occhi lucidi e non nascondeva la commozione per essere tornato in sella. Si notava una forte partecipazione emotiva. Qualcosa che lì si costruirà nel tempo, con l'obiettivo promozione da perseguire dopo averlo solo sfiorato la stagione precedente. “Avete perso... abbiamo perso contro lo Spezia vincendone una e perdendone una. Pensavo il Frosinone arrivasse secondo, poi ha avuto la sfortuna di trovare lo Spezia che era una squadra garibaldina. Ma ha le potenzialità per andare in serie A questa stagione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News