Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Agosto - ore 19.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Andrea Catellani appende le scarpette al chiodo

L'annuncio era nell'aria, ora è lo stesso calciatore a togliere ogni dubbio. Un problema fisico chiude la sua carriera a 29 anni. "Sorrido comunque, oggi capisco di essere apprezzato anche come uomo". Farà lo scout per la Virtus Entella.

Andrea Catellani appende le scarpette al chiodo

La Spezia - C'è la sua Lerici, c'è un club che gli garantirà di continuare a far parte del mondo del calcio. C'è soprattutto un problema fisico che non gli permetterà più di fare il calciatore ma che non avrà conseguenze sulla sua vita di giovane uomo. C'è e sempre ci sarà l'affetto di una città intera, la Spezia, in cui ha vissuto alcuni dei momenti più intensi della sua comunque brillante carriera. Andrea Catellani appende le scarpette al chiodo a soli 29 anni d'età. Ha scelto una conferenza stampa per raccontare di due settimane pazze, in cui ha interrotto la preparazione atletica in vista del prossimo campionato di serie B per un problema di natura cardiaca. Un problema che lo obbliga a chiudere la sua carriera agonistica ricca di soddisfazioni, compresa la serie A e compreso il titolo di capocannoniere cadetto conquistato con lo Spezia nel campionato 2014/15. "Mi sembra tutto assurdo - ha detto ai microfoni - ma sorrido comunque. Grazie a mia moglie che è sempre stata al mio fianco, la mia famiglia e la Virtus Entella. Ringrazio i medici che hanno aiutato Andrea l'uomo e non il calciatore. Il calciatore finisce oggi, ma capire oggi più che mai di essere apprezzato come persona mi da grande forza".
"Nella vita ho sempre messo davanti a tutto i rapporti umani al di fuori della progession e questo mi ha permesso di farmi conoscere come persona. Lo capisco ora che nessuno mi ha voltato le spalle", ha sottolineato Catellani. Per lui inizia una nuova vita da scout del club di Chiavari, non avrà troppo tempo per pesanre. "Sono sereno perché prima o poi il pallone si sarebbe comunque sgonfiato. Ho vissuto tutto al massimo e guardando al futuro. Il futuro è adesso, ma sono sereno ed entusiasta e fiducioso per quello che mi aspetta domani”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure