Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Settembre - ore 14.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ancora due partite senza troppe alternative, le ali prima della regia

La prua verso Frosinone con un occhio all'infermeria: Ramos è il più vicino al rientro. Federico Ricci e Di Gaudio potrebbero tornare fra Cosenza e Livorno, ci vorrà più tempo per Matteo e Reinhart.

c'è bisogno di tutti
Ancora due partite senza troppe alternative, le ali prima della regia

La Spezia - L'addio di Soufiane Bidaoui, l'infermeria piuttosto piena per essere tornati al calcio vero dopo tre mesi di stop. Ma è proprio il lockdown, il blocco dei campionato e degli allenamenti collettivi ad aver generato problemi che lo Spezia vive in maniera non dissimile dal resto della serie B. Perchè dopo una pausa così lunga "allenarsi bene" vuol dire anche forzare qualcosa col rischio di fastidi muscolari, allenarsi male invece è come non allenarsi. E' una premesse corretta prima di affrontare la questione infortunati con una coperta diventata improvvisamente soprattutto in mezzo al campo dove i cambi sono pochi e i cartellini gialli rischiano di tenere lontano dal campo più giocatori contemporaneamente. Con Maggiore e Mora entrambi in diffida e con i due registi classici Matteo Ricci e Tobias Reinhart costretti ai box, non solo bisogna centellinare sforzi e minuti in mezzo al campo, ma visti i forfait di Federico Ricci e Di Gaudio e il "saluto" di Bidaoui anche sugli esterni i cambi sono contati.

Innanzitutto è bene partire dall'analisi delle distinte situazioni: come stanno i giocatori oggi ma soprattutto quando si può ipotizzare che tornino convocabili? Si va a sensazione, perché lo Spezia sotto questo profilo non vuole lasciare nulla al caso, studiando i miglioramenti di ognuno giorno dopo giorno e tenendo conto che, male che vada, ci sarebbero i playoff da giocare al massimo delle proprie forze. In attacco Totò Di Gaudio sembra quello più avanti ma non sarà certamente fra i convocati per Frosinone, mentre c’e’ qualche chance in più di vederlo nel gruppo che venerdì 10 luglio sarà di scena al Picco col Cosenza, c'è. Idem per Federico Ricci che potrebbe tornare nel match di Livorno. Ridotti i tempi per Ramos, terzino sinistro che darà prestissimo un cambio a Marchizza e Vitale, mentre Matteo Ricci e Reinhart potrebbero tornare più in là, di certo non prima della sfida del 17 luglio contro il Venezia.

Previsioni di rientro in gruppo, sia chiaro. Resta poi da capire la gamba e i minuti giocabili ma, nella logica delle cinque sostituzioni, avere dei pari-ruolo anche solo per una ventina di minuti può fare la differenza a questo punto dell'anno e con il caldo vero che potrebbe calare sull'Italia da un momento all'altro. Adesso comunque è il momento di stringere i denti: specialmente per Paolo Bartolomei, regista della squadra e sempre impegato da quando il campionato è ripartito. Quel giorno che il forte centrocampista garfagnino dovesse fermarsi per necessità di riposo o per squalifica, senza Ricci e Reinhart, è possibile che sia Maggiore più di Mastinu (e certamente di Mora ed Acampora, che hanno altre caratteristiche) a svolgere il compito di costruttore di gioco. Mentre sulle fasce, con Gyasi e Ragusa, in attesa di Di Gaudio e Federico Ricci possono essere Vignali e Vitale i giocatori che all'occorrenza possono andare ad occupare il ruolo di esterno alto. Ora più che mai lo Spezia ha bisogno di tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News