Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 09 Dicembre - ore 23.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

All'Autorev Spezia la sfortuna è più grande della Sgherza

pallavolo
All'Autorev Spezia la sfortuna è più grande della Sgherza

La Spezia - AUTOREV SP – ARBOR RE 2 – 3
Set: 25-16 in 22 minuti / 23-25 in 26 / 26-28 in 33 / 26-24 in 30 / 15 – 17 in 21.

SPEZIA VOLLEY AUTOREV: Re 6, Rolla 3, Tesconi 9, Leri 12, Gianardi 0, Maestri 5, Sgherza 29, Fusani 20, D’ Ambrosio 0, Canossa 1 Vita libero; n.e. Panciroli. All. Damiani e Pascucci.

ARBOR INTERCLAYS REGGIO EMILIA: Cocconi 1, Vecchi 0, Bellantani 21, Talami 10, Bonacini 4, Gennari 24, Spagnuolo 3, Borghi 8, Saccani 0, Zanoni 1, Bucciarelli libero n.e. Salvaterra. All. Garuti e Bagnacani.

Arbitri: Vincenzo Carbone e Valeria Ferrarese.

Peccato. Lo Spezia Volley Autorev perde una battaglia in cui 4 set su cinque si decidono sul filo dei 2 punti (solo il primo l’avevano stravinto proprio le bianconere) in cui le spezzine hanno giocato col cuore in mano, rimontando alla grande più d’una volta, fortissime in particolare in battuta; non basta a vincere nemmeno una Sgherza “top scorer” la quale, di nuovo ala dopo la parentesi da opposto a Gussago, sfonda pure i ventiquattro punti “gussaghesi”: sfiorando così la trentina. Resta la soddisfazione di aver incamerato un punto, che peraltro tiene le “autoreviane” a ridosso della zona-playoff, contro un Arbor Reggio E. confermatosi molto forte come ampiamente aveva preannunciato il tecnico Pascucci…per quanto le emiliane siano partite piano e difatti abbiano un punto meno delle liguri in classifica.
Per la cronaca padrone di casa con la Re al palleggio e la Tesconi in diagonale, al centro capitan Leri e la Gianardi a un certo punto rilevata dalla Maestri, di banda la Fusani e appunto la Sgherza. A un certo momento la Rolla dà un po’ di rifiato alla Re in costruzione, si vede più d’una volta la stessa D’ Ambrosio in più d’un ruolo, fa capolino in battuta la Canossa che oltretutto trova modo e tempo di fare un punto.
Ospiti con capitan Cocconi alzatore e la Bellantani opposto, la Talami e la Bonacini al centro, “martelli” la Gennari e la Spagnuolo. Alla schiacciata si vedono anche la Saccani e soprattutto la Borghi, compare un paio di volte al servizio il “jolly” Zanoni, nel finale da un po’ il cambio al capitano la Vecchi ad alzare.
A seguire poi gli altri risultati in quella che nel Girone C della Serie B2 femminile nazionale di pallavolo era la 3.a giornata.
Busa Gossolengo Pc-Nure Piacenza 0-3, Ceramsperetta Cusano Mi-Linea Saldatura Bedizzole Bs 3-2, Civiemme Campagnola Re-Rubierese Re 3-0, Enercom Crema Cr-Stadium Mirandola Mo 3-0, Real Brescia-Delta Gorgonzola Mi 2-3 e Tomolpack Marudo Lo-Volley Gussago Bs 0-3.
Infine ecco di seguito la classifica che ne consegue.
Busa punti 9, Civiemme 7, Ceramsperette e Autorev La Spezia 6, Stadium, Rubierese, Arbor e Real 5, Enercom 4, Delta e Gussago 3, Nure e Tomolpack 2, Linea Saldatura 1.
La prima in B1, seconda e terza ai playoff, in C le ultime quattro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News