Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Agosto - ore 22.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Al Rugby Spezia non basta il coraggio

Al Rugby Spezia non basta il coraggio

La Spezia - Quarta trasferta consecutiva per gli aquilotti che seppur privi di alcune importanti pedine tengono gagliardamente testa alla cadetta del Monferrato.
Spezia gagliardo ma anche sfortunato perchè al 5' di gioco del primo tempo perde per infortunio Michael Kuen che ha avuto comunque il tempo, al secondo minuto del match, di mostrare tutto il suo potenziale segnando la prima meta degli aquilotti che ha freddato i piemontesi. L'uscita quasi istantanea del forte mediano spezzino ha costretto i tecnici Paradiso e Sturlese a reimpostare l'asse della linea arretrata spostando il capitano Domenico Gaglione all'apertura, Fumera primo centro, Poli secondo centro mentre il nuovo entrato Alessandro Danese viene utilizzato all'ala.
La partita è molto nervosa con complessivi cinque cartellini gialli, tre per il Monferrato e due per gli aquilotti. Nel primo tempo è marcata la superiorità territoriale dei padroni di casa con gli aquilotti sempre pronti a sfruttare ogni occasione. Due mete dei Monferrato portano i locali a condurre 14 a 5. Lo Spezia reagisce prontamente e accorcia le distanze con un’azione da “manuale”: dopo un’efficace ruck nei “ventidue” avversari, Spinelli “apre” a capitan Gaglione che “innesca” l'esperto Sturlese che approfitta della disordinata salita difensiva della linea dei tre quarti piemontesi ed in velocità si infila tra le maglie piemontesi trovando il varco giusto per segnare. Gaglione è preciso dalla piazzola e lo Spezia si riporta sotto (14-12). Prima della fine del tempo sono però ancora i padroni di casa a segnare e le squadre vanno al riposo sul 19-12.
All'inizio del secondo tempo altra “tegola” per gli aquilotti che perdono per infortunio il pilone Del Vecchio che viene sostituito dall'esordiente Bertolino. Piemontesi ancora a segno si portano 24 a 12. Gli aquilotti subiscono anche un cartellino giallo sanzionato a Fumera. E' un momento critico per i XV giallo-neri che non possono opporre più una linea difensiva efficace con i propri tre quarti. Il Monferrato ha la gara in mano e si porta sul 29 a 12. Alcune scorrettezze dei piemontesi “costringono” però l'arbitro a sanzionare i padroni di casa con due cartellini gialli. Ora è lo Spezia a trovarsi in superiorità numerica. Gli aquilotti vanno più volte vicini alla segnatura e finalmente ci riescono grazie ad una potente percussione di Kevin Mazzanti che schiaccia l'ovale in meta nonostante un paio di avversari tentino vanamente di fermarlo. Purtroppo l'arbitro non convalida la segnatura perchè l'aquilotto, prima di arrivare a segnare, urtava involontariamente il direttore di gara che si trovava nella sua traiettoria di corsa. Nulla da eccepire a termini di regolamento così la gara riprende con una mischia ordinata sui cinque metri del Monferrato a favore dello Spezia, palla ottimamente tallonata da Battezzati, spinta potente del pacchetto di mischia spezzino che fa arretrare quello monferrino, Spinelli apre a Gaglione che “lancia” Fumera che segna. (29 a 17).
E' un buon momento per lo Spezia che con rinnovata energia prova a riaprire il match. Dopo nemmeno tre minuti gli sforzi degli spezzini vengono nuovamente premiati, è ancora uno scatenato Fumera a “bersi” la difesa piemontese segnando splendidamente in mezzo ai pali dopo una “galoppata” di cinquanta metri, il capitano Gaglione trasforma (29 a 24) e gara riaperta. Purtroppo nonostante l'impegno e la determinazione la rimonta definitiva non si concretizza e nei dieci minuti finali il Monferrato segna ancora 2 mete fissando il risultato sul 39 a 24. Buona comunque la prova degli aquilotti che praticamente fin dall'inizio della gara hanno dovuto rinunciare a Michael Kuen, costringendo la squadra a cambiare strategia di gioco ed in seguito anche al pilone Del Vecchio, peraltro ottimamente sostituito dall'esordiente Bertolino. Ottima nel complesso la prova degli avanti, tutti giovanissimi, in qualche difficoltà sulle touches per l’ assenza di entrambe le seconde lineee titolari, ma assolutamente efficaci e performanti in mischia ordinata nonostante la giovane età. Dei nove atleti scesi in campo due sono poco più che ventenni: Mele e Bertolino mentre cinque hanno addirittura meno di vent'anni: Mazzanti, Battezzati, Pecci, Del Vecchio e Sanchez.. Da applaudire anche la prova degli altri giovanissimi trequarti tutti diciottenni Poli, Mastropietro e Spinelli.
Ora, finalmente dopo quattro trasferte consecutive gli aquilotti potranno fare il loro esordio stagionale al “Pieroni”, domenica 5 novembre alle ore 14.30 contro i Lyons Tortona che sono la rivelazione del campionato con il loro attuale secondo posto in classifica in coabitazione con la Pro Recco, alle spalle del Cus Genova.
Formazione Spezia: Pecci, Battezzati ( V. Cap.), Del Vecchio, Sanchez, Basso, Mazzanti, Mele, Sturlese, Spinelli, Kuen, Gaglione (Cap.), Fumera, Poli, Mastropietro, Giacomelli, Danese, Bertolino, Nista.
Allenatori: Fabio Paradiso e Marco Sturlese.
Altri risultati : Cus P.O. - Tre Rose Casale 24/14, Cus Genova – Novi 88/12, Lyons Tortona – Pro Recco 10/12. Classifica Cus Genova 19, Pro Recco e Lyons Tortona 14, Monferrato 11, Novi 7, Cus P.O. 4, Tre Rose 0, R.C. Spezia -2.

Battuta d’arresto per la Franchigia Spezia Recco Under 18 Elite che in trasferta viene superato dal Lecco Rugby per 46 a 14.
Altri risultati: Cus Milano – Rugby Calvisano 15-24, Rugby Viadana – Rugby Rovato 44–19, FTGI Embriaci – Rugby Milano 19-34, VII Torino –Monferrato Rugby 18-20.
Classifica: Rugby Viadana e Rugby Calvisano 15, Rugby Milano 12, Monferrato Rugby 9, Rugby Lecco 7, Cus milano 6, Rugby Rovato 5, FTGI Embriaci 4, VII Torino 2, FTGI Recco Spezia 0.

Continua la bella impresa invece per la FTGI Spezia Recco Under 16 che superando UR Riviera per 24 a 12, sebbene alla seconda partita di campionato, mantiene salda la prima posizione assieme alla corazzata Cus Genova, una delle quattro mete andate a segno è stata marcata dall’aquilotto Brancaleone Edoardo, fra i convocati anche gli spezzini Sanguinetti, Valentia, Ludovico e Quadrelli.
Altri risultati: Savona – Amatori Genova 35-15, Province dell’Ovest – Cus Genova 12-39
Classifica: Cus Genova e FTGI ReccoSpezia 10, Savona 5, Province dell’Ovest 4, UR Riviera e Amatori Genova 0.

Programma di domenica 5 novembre :
alle ore 11,00 FTGI UNDER 16 in trasferta al Sant’Olcese con Amatori Genova Rugby;
alle ore 12,30 FTGI UNDER 18 ELITE a Recco ospiterà la prima in classifica Viadana Rugby,
alle ore 14,30 i SENIOR Rugby Club Spezia in casa al Pieroni ospiteranno i Lyons Tortona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Ecco lo Spezia 2018/19, che campionato farà?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News