Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Febbraio - ore 22.01

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Agudelo un tormento, Bastoni riferimento, finalmente Leo Sena!

i voti
Sassuolo-Spezia (2021)

La Spezia - Provedel 7 - Fenomenale la mano destra che guizza a negare il gol a Traorè, ma le parate decisive sono almeno tre.

Vignali 6,5 – Di fronte aveva Boga, forse l'ala sinistra del momento in serie A, e

Erlic 6,5 - Gol splendido, ma anche qualche errore di posizione come quello che lo costringe al fallo da ammonizione.

Terzi 6,5 - Ammaina la bandiera per un problema fisico, dopo aver giocato tanti palloni con qualità (dall’8’st Ismajli 6,5 – Un tempo con tantissime chiusure ed un senso di sicurezza che fa bene allo spirito)

Bastoni 7 – Punto di riferimento nel far ripartire l'azione dopo il forfait di Terzi, efficace in spinta.

Sena 7 - Ha spesso la palla tra i piedi, conquista cento falli e abbozza qualche bella giocata. (Dal 44’st Acampora SV)

Ricci 6,5 - Gli manca lo smalto dei migliori giorni, ma la chiusura su Caputo nel finale vale mezzo punto

Maggiore 6 – Sbaglia cose che di solito sono facilmente nelle sue corde (dal 44’st Chabot SV)

Verde 6,5 - Consigli con la punta delle dita gli nega il gol, sempre generoso fino all’ultima tacchetta della batteria (dal 18’st Farias 6 – Poteva tenere più il pallone e far valere l'esperienza)

Agudelo 7 – Un tormento per la difesa del Sassuolo: forza e corsa, ora gli manca il gol e la capacità di cedere il pallone al momento giusto.

Gyasi 6 - Una partita senza mai trovare lo spunto buono, fino a quel calcio d’angolo toccato con tempismo.


All. Vincenzo Italiano 7,5 – La prepara con la solita sfrontatezza, anche senza un centravanti vero di ruolo. Peraltro l'invenzione di Agudelo là davanti è l'ennesima “genialata” di queste due stagioni. Il gol di Caputo dimostra tutti i rischi di questo modo di stare in campo, ma se all'andata di azioni così lo Spezia ne concesse una manciata, questa volta rimarrà quasi l'unica con quella modalità. Oggi le due reti arrivano da calci piazzati e questo è un altro aspetto da sottolineare, perché non è di solito il piatto forte del menù. Bene l'inserimento di Sena, che diventa una bella alternativa dopo un girone tra infortuni e forma precaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News