Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 27 Ottobre - ore 18.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Addio a Fabio Batoni, un gentleman delle due ruote

Punto di riferimento della mountain bike in provincia, appassionato centauro, amante della vita all'aria aperta. Un improvviso malore lo ha portato via a soli 67 anni. Gli amici motociclisti accompagneranno il feretro per le vie della città.

fondatore di "dueruote adventure"
Addio a Fabio Batoni, un gentleman delle due ruote

La Spezia - Ha vissuto la vita appieno fino all'ultimo giorno. Poche ore fa Fabio Batoni pagaiava sotto le Rosse, sul mare piatto delle Cinque Terre, godendosi queste splendide giornate di fine estate. Poi un improvviso malore lo ha portato via a soli 67 anni, lasciando incredule le centinaia di persone che lo conoscevano. Era infatti il punto di riferimento storico della mountain bike per lo Spezzino, per anni responsabile provinciale della Lega Ciclismo Uisp per le ruote tassellate, infaticabile organizzatore di manifestazioni e stimato giudice di gara. Nel 2006 aveva fondato con l'amico Alessio Novelli il negozio Dueruote Adventure ai Prati di Vezzano sull'Aurelia, tuttora tappa praticamente obbligatoria per chi abita in zona e vuole avvicinarsi a questo sport.
Ma Batoni era soprattutto uno sportivo a tutto tondo, amante della vita all'aria aperta e della natura. Appassionato di escursionismo, canoista e soprattutto specialista di moto in fuoristrada. Un gentleman delle due ruote nelle su uscite domenicali, ma nel passato audace protagonista di avventure off road in giro per l'Italia. Un'attività questa che svolgeva assieme alla compagna Silvia, come lui appassionata centaura. Un problema di salute superato qualche anno fa lo aveva spinto a lasciare al socio la gestione del negozio, continuando ad essere però il motore del gruppo sportivo Motocicloracing Dueruote "Svalvolati del golfo".

Aveva inoltre partecipato a diverse "ciclostoriche", manifestazioni che celebrano il periodo pionieristico dei pedali. In questo campo stava collaborando con il Museo del ciclismo "Adriano Cuffini" per curare una sezione apposita. Nato a Pisa, era anche un grande tifoso dello Spezia Calcio, passione trasmessagli dal padre Cirano, pisano come lui ma con le Aquile nel cuore. Lascia due figli avuti dalla moglie Rita: Gabriele, conosciuto per essere un vogatore del Palio e Daria, che meno di due mesi fa gli aveva donato un nipotino che il destino gli ha appena dato il tempo di conoscere.
Per una vita così avventurosa, anche l'addio non sarà da meno. Sabato 19 settembre gli amici delle due ruote si danno appuntamento alle 10.45 davanti all'obitorio dell'ospedale Sant'Andrea della Spezia e lo accompagneranno presso la chiesa di Maria Ausiliatrice al Canaletto dove si terranno le esequie con inizio alle 11.30. Un tributo che sicuramente avrebbe apprezzato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News