Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Luglio - ore 16.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Abbonato da 55 anni, per il signor Alberto lo Spezia è l'amore di una vita intera

Alberto Binasco ha 88 anni e anche la prossima stagione sarà al suo posto nei distinti. "Ha presente il Tanca? Il Picco era così un tempo. Niente più trasferte, la pensione non mi basta".

Abbonato da 55 anni, per il signor Alberto lo Spezia è l´amore di una vita intera

La Spezia - Non l'ha presa per niente bene il signor Alberto Binasco. Qualcuno è arrivato prima di lui a sottoscrivere l'abbonamento al "Picco" per la prossima stagione, "scippandogli" la tessera numero 1 che negli scorsi anni si è sempre aggiudicato con mirabile tempismo. A 88 anni compiuti, gli rimane un altro primato: quello di abbonato di più vecchia data allo Spezia Calcio. La prima volta che ha deciso che avrebbe seguito una stagione intera in Viale Fieschi era il 1962, cinquantacinque anni fa, e da allora non se ne è mai pentito rinnovando la promessa d'amore calcistico ogni stagione.
"Il Picco come l'ho visto le prime volte sembra il "Tanca" di ora. Andavo in tribuna, che almeno era coperta, poi hanno messo il tetto anche ai distinti e da tanti anni sono lì allo stesso posto", ricorda il longevo tifoso, che spesso si può incrociare in giro per la città con la sua bicicletta. "Ho lavorato tanti anni e non ho mai fatto un giorno di mutua", assicura l'uomo che nella vita lavorativa ha fatto l'autotrasportatore, il magazziniere e il barista.

E' stato il fortunato vincitore della maglia che viene estratta in omaggio ogni giorno per un nuovo abbonato. Un regalo che si è andato a ritirare allo Spezia Store. "Certo che ho già fatto l'abbonamento. In tanti anni io di andare a vedere lo Spezia non mi sono mai annoiato, neanche quando andava male male. Unico di cinque fratelli con la passione dello stadio, gli altri passano le giornate diversamente. Le annate più divertenti? Quelle con Mandorlini. Quest'anno sono fiducioso, mi sembrano che siano arrivati dei giovani buoni".
Un tempo andava anche in trasferta. "Ai tempi di Pilade. Se lo ricorda Pilade? Andavo a vedere lo Spezia anche in Sardegna. Oggi ho solo la pensione e viaggiare costa. Ho smesso vent'anni fa. L'unica cosa che non ho mai fatto è andare in curva. Neanche una volta, sempre tribuna o distinti. Se mi sento parte di una storia? Certo. Sono spezzino di nascita, anche se i miei genitori erano originari di Genova. Scusi, vado che la pasta è cotta...".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure