Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 21 Ottobre - ore 12.53

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

ATTO DI FORZA, PARTE 5

L'attacco guidato da un superbo Okereke schianta il Livorno, ma è Crimi il motore dell'assalto. Terzi un gigante, bene Vignali al ritorno dal primo minuto. Centrocampo di fosforo e sostanza, partita dominata con unico neo gli infortuni.

MARINO ESALTA LA SQUAdra
ATTO DI FORZA, PARTE 5

La Spezia - Lamanna 6,5 - Non gli vengono chiesti miracoli al rientro dopo il periodo d'infortunio. Però deve uscire parecchi volte nella ripresa per anticipare gli avanti amaranto e lo fa sempre con prontezza. Nell'occasione del gol difficile fare di più.

Vignali 7 - Ecco in versione difensore un giocatore che sulla fascia destra aveva fatto l'ala di recente. Si comporta bene su Iapichino in copertura, non lasciandosi ingolosire dalla voglia di andare anche lui a cercare gloria. Ottima la tenuta atletica.

Terzi 7,5 - E' una partita gigantesca che si apprezza con lo scorrere dei minuti. Se Giannetti è tutto solo all'inizio, poi arrivano anche Murillo, Raicevic e infine Kozak, lo Spezia arretra perché perde la punta centrale e serve tutta la sua eleganza per uscirne indenni.

Giani 7 - Si fa bruciare da Giannetti nell'azione del gol perdendolo alle proprie spalle per quel che basta per lasciarlo libero. Salva però un gol grando così nella ripresa nell'area piccola e nonostante i centimetri di differenza non soffre i corazzieri di Lucarelli.

Augello 6,5 - Il campo lento non lo aiuta a lanciarsi in avanti come fa di solito, ma in fase difensiva è molto attento e un paio di volte si concede anche l'anticipo secco dimostrando una lettura eccellente della partita.

Bartolomei 7 - Apre il piatto per trovare la luce sotto la traversa dove il tackle disperato non può intervenire. La sua è una carica infinita, che fino al 95esimo anima il cuore del gioco. Agonismo, ma mai accompagnato da eccessi, e un piede da categorie superiori.

Ricci 7 - Si apprezza il suo savoir-faire se confrontato all'iperdinamismo dei suoi compagni di reparto che spingono la galea spezzina a forza in porto nemico. Bravo a limitare Diamanti, se avesse servito prima Gyasi...

Crimi 8 - Dieci minuti iniziali in cui dimostra tutta la sua qualità: un misto tempismo, generosità, grinta e anche tecnica con quello scavetto in area disegnato con il compasso.

Gyasi 7 - Per due volte suggerisce il pallone in profondità ma viene premiata con una frazione di secondo di ritardo. Aveva già imbeccato Crimi per il vantaggio. Quando ha il pallone tra i piedi, contenderglielo è un'impresa per tutti. (dal 87' Gudjohnsen sv - Entra non come uno che è lì per fare presenza, e questo piace assai).

Okereke 7,5 - Una forza della natura, prende d'infilata la difesa muscolare del Livorno con la sua velocità ma anche nel gioco aereo non parte battuto. Gol meritatissimo, tiro sulla traversa superbo. Una noia muscolare lo mette fuori causa (dal 53' Maggiore 6,5 - All'inizio deve un po' trovare la posizione, poi inizia a fare quel suo lavoro tattico che è di solito patrimonio di giocatori che hanno tanti più anni dei suoi).

Bidaoui 7 - Soffre più di tutti le condizioni precarie del manto di gioco, ma questo non gli impedisce di servire Bartolomei per il terzo gol con grande precisione. All'ora di gioco finisce il carburante (dal 74' Mora 6,5 – Anche in panchina partecipava fisicamente come se fosse in campo, quando entra continua la partita che stava già vivendo in testa come film).


All. Pasquale Marino 7,5 - Nei primi dieci minuti raccoglie quello che non gli era riuscito in tre trasferte consecutive. La squadra gioca con il coraggio che il tecnico chiede da settimane, segna e si diverte. Qualcosa concede, ma dopo il gol preso si fanno apprezzare le distanze studiate per non permettere l'imbucata di o verso Diamanti. E' il ko di Okereke, che già nell'ultimo scatto del primo tempo si toccava la gamba, a cambiare le carte in tavola. Lo Spezia non riesce più a fare il suo gioco, manca il riferimento centrale in avanti e si vede. Infoltisce il centrocampo per ovviare alle defezioni (si aggiunge presto Bidaoui) e la squadra si dedica a un atteggiamento conservativo. I cambi funzionano anche questa volta, con un rimpallo in più magari sarebbe anche uscito il quarto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News