Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Settembre - ore 17.43

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Zoet serio e affidabile, lo scoglio vero sarà la lingua"

Christopher Holter, creatore del blog 'Il calcio olandese', racconta il nuovo portiere aquilotto. "Anni fa era sulla cresta dell'onda. Costante nel rendimento, è un portiere moderno. Ma non eccelle nelle uscite".

conosciamolo meglio
"Zoet serio e affidabile, lo scoglio vero sarà la lingua"

La Spezia - E' un grande acquisto per lo Spezia, anche se la sua evoluzione come portiere si è interrotta da un paio di stagioni. Questa è insomma l'occasione per trovare nuove motivazioni e aprire una pagina del tutto diversa della sua carriera, per adesso scandita tutta dal PSV Eindhoven. Così Il Calcio Olandese, blog di culto per gli amanti del voetbal d'Olanda, presenta l'ultimo oranje a sbarcare nel calcio italiano. E' il nuovo portiere aquilotto Jeroen Zoet, il cui acquisto è diventato ufficiale ieri pomeriggio creando non poche aspettative nella piazza. La ricchezza del curriculum europeo d'altra parte ha un solo precedente in maglia bianca, ancora più ricco, ovvero quello di Alberto Gilardino. "Negli anni a Eindhoven, Zoet si è mostrato per quello che è: un professionista esemplare, molto serio e fedele al proprio club. Anni fa era sulla cresta dell'onda e non ha lasciato il PSV. Poi con la società deve essere successo qualcosa... è stato scalzato e mandato via in prestito a Utrecht la scorsa stagione", riordina i pensieri Christopher Holter nel presentare il numero 1.

Lo ha visto giocare diverse volte. "Tra i pregi ha sicuramente la costanza di rendimento e l'esperienza. Non dimentichiamo che Zoet con il PSV ha vinto trofei in patria, giocato quasi 50 partite in Europa e raccolto 11 presenze con la nazionale olandese! Tra i lati negativi di una scelta del genere c'è innanzitutto lo scoglio della lingua. Un portiere deve conoscere i 'comandi' della difesa. E poi secondo me non eccelle nelle uscite", spiega Holter che di recente ha dato alle stampe "De Generaal - La storia del grande Ajax di Rinus Michels" per racconta il rivoluzionario del totaalvoetbal.

Allo Spezia trova un tecnico a cui serve che nell'area piccola ci siano piedi sicuri per giocare il pallone anche sotto pressione. "Zoet resta un portiere di scuola olandese e piuttosto moderno. Saprà adattarsi bene alle richieste del suo allenatore - prevede Holter -. Come mai non è entrato stabilmente nel giro della nazionale? Ci sono stati momenti in cui partiva davanti nelle preferenze del commissario tecnico, ma ha pagato alcuni errori e si è reputato Cillessen come più affidabile". Terzo olandese in tre anni per i bianchi dopo Da Cruz e Burgzorg, il primo tra alti e bassi e il secondo un esperimento fallito. Ma i calciatori che arrivano da lassù esercitano sempre un fascino particolare in Italia. "La scuola olandese è tradizionalmente affascinante. Molto deriva, ovviamente, da quello che ha fatto l'Olanda sul finire degli anni Settanta. Anche il fatto che grandi giocatori olandesi abbiano fatto bene in Italia aiuta, ovviamente".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News