Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Luglio - ore 21.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Vogliamo riprendere il cammino, tifosi saranno un valore aggiunto"

Gallo alla vigilia di Entella-Spezia: "Partita dura ma la loro presenza numerosa ci aiuterà. Ho apprezzato le parole di Acampora". Dubbio Mastinu, se non ce la fa dentro Palladino dall'inizio.

"Vogliamo riprendere il cammino, tifosi saranno un valore aggiunto"

La Spezia - “Dobbiamo cercare di riprendere il cammino interrotto sabato scorso, con la consapevolezza che quella di domani sarà una sfida ancor più difficile come lo è ogni derby”. Così Fabio Gallo che alla vigilia della seconda trasferta consecutiva analizza il match di Chiavari. “Troveremo un'avversaria che come noi vorrà rifarsi dopo gli ultimi risultati – mette in guardia l'allenatore – e che si è rinforzata. Non sarà facile”.

Il suo Spezia arriva alla sfida con l'Entella dopo uno stop inatteso. Cosa non ha funzionato al Cabassi?
“Abbiamo forse portato la partita in una situazione a loro più congeniale visto che abbiamo tenuto noi il pallino del gioco mentre gli avversari ci hanno aspettati e sono ripartiti con la velocità dei loro attaccanti. Non siamo stati attenti nel capire le due situazioni che hanno portato ai gol”

Ad eccezione di Ammari e Gilardino come sta la squadra dal punto di vista fisico?
“La settimana è stata un po' così così a causa della febbre che ha colpito qualcuno. Mastinu non si è ancora ripreso e vedremo nelle prossime ore come starà. Se non dovesse farcela ci sarà spazio per Palladino dall'inizio”.

Su quel campo sintetico lo Spezia ha sempre avuto qualche difficoltà
“Abbiamo deciso di spezzare la settimana lavorando anche al Ferdeghini perché siamo consapevoli che i controlli sono diversi, dovremo farci trovare pronti a giocare su qualunque superficie”.

Come procede l'inserimento degli ultimi arrivati?
“Dal punto di vista ambientale prosegue nel migliore dei modi perché il tessuto della squadra è molto fertile. Sotto il profilo tattico erano abituati a giocare in un modo diverso, penso ad esempio a Mora al quale Semplici chiedeva cose differenti. Palladino spesso e volentieri ha giocato da esterno per poi accentrarsi mentre io gli chiedo di partire più dal centro. Quello che stiamo curando maggiormente è l'aspetto fisico inteso come minutaggio perché proprio Raffale è più indietro. Discorso diverso invece per De Francesco che ha giocato fino alla settimana prima di arrivare qui e quindi è un po' più avanti rispetto agli altri”.

Di fronte si ritroverà l'ex Acampora
“Lo saluto e dico che ho apprezzato molto il modo in cui ha parlato della sua esperienza qui. Lo ha fatto con classe e serietà, ha accettato sempre le scelte dimostrandosi sempre un professionista esemplare. Lo ringrazio e lo stimo ancora di più sia calcisticamente che sotto l'aspetto umano”.

Alla luce anche dell'arrivo di Palladino è ipotizzabile anche un passaggio al 4-3-3 nell'ottica anche di una maggior presenza sotto rete?
“In questo momento non sarebbe un modulo attuabile vista anche l'assenza di Ammari. La mia idea è quella di cambiare il meno possibile almeno in partenza anche perché abbiamo trovato il giusto equilibrio. Sto pensando anche ad altre cose ma da attuare a partita in corsa. Sicuramente dobbiamo fare progressi nella capacità di trovare giocatori fra le linee visto che sulle fasce arriviamo spesso al cross”.

Come da tradizione vi seguiranno tantissimi tifosi, quanto sarà importante il loro supporto?
“Sarà bello vederli così numerosi ma fin dall'inizio della stagione ci hanno abituati alla loro presenza, si sono sempre fatti sentire. La possibilità di giocare quasi “in casa” non sarà cosa da poco, siamo consapevoli che rappresenterà un valore aggiunto per noi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News