Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 20 Agosto - ore 15.14

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Un Picco di proprietà con un museo dello Spezia"

CDS ha chiesto ai candidati sindaco il loro punto di vista sullo stadio cittadino. Guido Melley è il candidato di LeAli. "Subito un ascensore per i disabili. Il club ha le potenzialità per investire, pronto a progettare con loro. Non nell'area Enel".

`Un Picco di proprietà con un museo dello Spezia`

La Spezia - Lo stadio "Alberto "Picco" e i candidati sindaco. In vista delle elezioni di giugno 2017, CDS ha posto alcuni quesiti agli aspiranti primi cittadini in merito allo stadio del calcio. Il vecchio "Picco" è argomento dibattuto in città da decenni, ma oggi la questione degli impianti del calcio è un tema di peso europeo che non interroga solo architetti e urbanisti, ma gli stessi club, le leghe professionistiche, le federazioni e ovviamente la politica.
Lo Spezia Calcio vive uno dei momenti più alti della propria storia, sfiora la promozione in serie A da tre anni consecutivi e gioca in uno stadio che, oggi come oggi, non avrebbe i requisiti per ospitare partite della massima serie. Proviamo ad anticipare il problema parlando direttamente a coloro i quali potrebbero avere - i tifosi si augurano già da giugno - la questione sul proprio tavolo.

Questa domenica parla Guido Melley, candidato per LeAli a Spezia-Guido Melley Sindaco.

Subito un ascensore per i disabili. "Il nostro stadio è un impianto sportivo che necessita di alcuni interventi manutentivi urgenti di cui l'amministrazione si deve fare carico a breve. Mi riferisco ad esempio all'ascensore per i tifosi disabili (che so essere in dirittura di arrivo a maggio e spero davvero che così sia per l'importanza dell'intervento) e all'ammodernamento di altre sue parti".
Il futuro è un impianto di proprietà. "Ciò non toglie che in una prospettiva di medio periodo il modello di stadio di proprietà delle società di calcio sia l'obiettivo verso cui andare. È un modello che ha dato i suoi frutti già nella massima serie, ma che potrebbe essere ottimo anche per la serie cadetta. Non nascondo che l'idea di avere un impianto sportivo moderno, gestito direttamente dalla società di comune accordo con l'amministrazione, mi emozioni molto".
Il "Picco" racconti la storia dello Spezia. "Mi piace molto la suggestione e il progetto di un "Alberto Picco" che possa rispondere alle esigenze della tifoseria, ma che guardi alla città e alle sue dinamiche di vita quotidiana. Uno stadio che sia la casa delle Aquile e degli Aquilotti, in grado di raccontare la storia della nostra squadra, magari con un'area dedicata. Un impianto coperto che possa valorizzare gli elementi architettonici storici ancora oggi presenti".
Progettare insieme, Comune e società. "La dirigenza ha le potenzialità per poter investire e lavorare seriamente ad un progetto del "Nido delle Aquile". La mia amministrazione si sederebbe al tavolo con lo Spezia Calcio per valutare e progettare un intervento insieme, con lo scopo di valorizzare l'intervento imprenditoriale e svolgere il compito di garante per la sua buona riuscita, non perdendo mai di vista la città e le sue esigenze".
No all'area Enel. "Il sito ove indicare e realizzare il progetto credo che non dovrebbe essere l'area ENEL. Ho già in altre occasioni sottolineato che in tale zona vorrei che sorgesse un polo industriale innovativo e totalmente green".
Mai lo Spezia in un'altra città. "Sono scaramantico e non mi va mai di discutere di promozione quando si parla dello Spezia. Mai a giocare in un'altra città. Sarebbe un affronto per tutto il popolo bianco. Al presentarsi della necessità di lavori strutturali rapidi, mi adopererei per intavolare una discussione tecnica con la società e tutti gli interlocutori cosicché si possa arrivare ad allargare la capienza ed effettuare tutti i lavori in tempo opportuno per festeggiare l'inizio del nuovo campionato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure