Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 01 Giugno - ore 17.01

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Siamo uniti e competitivi, non fermiamoci adesso"

Matteo Ricci ritrova la maglia da titolare e lo Spezia compie l'impesa a Crotone. "Una grande partita contro una grande squadra".

il regista
"Siamo uniti e competitivi, non fermiamoci adesso"

La Spezia - In settimana trapelavano indizi di uno spogliatoio pronto ad un'impresa. Quella di Crotone lo è di certo. Tre punti contro la squadra del momento, che in casa aveva sempre macinato ogni avversario e che era riuscita a raddrizzarla con un episodio a inizio ripresa. Solo un gruppo ormai sicuro dei propri mezzi poteva ritornare a giocare e vincerla. "La rosa è unita e competitiva, abbiamo la consapevolezza di essere un organico forte e questo ci ha consentito di andare in casa della terza in classifica a fare la partita; in questo momento il rischio maggiore è quello di abbassare la tensione, ma non possiamo minimamente permettercelo, perchè il campionato è ancora lunghissimo e sabato ci attende una nuova sfida difficile contro la seconda in classifica". Queste le considerazioni di Matteo Ricci alla ripresa dei lavori. "A Crotone abbiamo interpretato una grande partita contro una squadra forte e reduce da un momento d'oro; sapevamo quali erano le loro doti, abbiamo fatto in modo di arginare il loro palleggio, essere aggressivi e ripartire forte, così abbiamo portato a casa tre punti meritati".

Come il gemello, un predestinato alla serie A. Obiettivo che però deve ancora raggiungere. Oltretutto è di proprietà dello Spezia. "Qui ho sposato un progetto che mi appaga, mi sento stimato, mi trovo bene con Club e ambiente, sono felice della scelta fatta e voglio togliermi tante soddisfazioni con questa maglia: non fermiamoci ora". Sabato altro impegno contro una grande, il Pordenone di Tesser. "Il Pordenone è una squadra molto forte, specialmente sulle palle inattive, ma vogliamo proseguire nel nostro percorso, riscattando la sconfitta immeritata dell'andata; fare risultato anche con la seconda in classifica sarebbe decisamente importante per noi e ci infonderebbe ancor più entusiasmo e convinzione. Batterci in questo momento è dura, vogliamo proseguire su questa strada, coltivare un sogno e prenderci una piccola rivincita dopo un avvio non brillante".

Ha solo 25 anni ma è uno dei veterani dell'organico. "Questa è una squadra giovane con un mister nuovo, all'inizio il periodo di adattamento era inevitabile, ora siamo cresciuti sotto tutti gli aspetti, siamo maturati ed in ogni reparto c'è abbondanza e una sana competizione che migliora la qualità degli allenamenti, aspetto che poi si ritrova in partita. Federico? Gli manca solo il gol, perché in questo momento sta bene e se continua così anche la rete arriverà. Con Italiano lavoriamo molto bene, è un passionale, cura ogni dettaglio e siamo davvero contenti del rapporto che si è creato con lui".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




VIDEOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News