Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Ottobre - ore 16.43

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

“Siamo indietro, ma serve grinta vista con l'Empoli”

Marino esordisce al “Picco” domani sera con uno Spezia ancora da completare. “Saremo al top solo a settembre. Lasciamo crescere i giovani. I nuovi? Serve l’ok della Lega per Gudjohnsen, Ricci è più avanti degli altri”.

“Siamo indietro, ma serve grinta vista con l'Empoli”

La Spezia - “Non posso essere soddisfatto perché abbiamo ancora tanto da lavorare come tutte le squadre. Abbiamo fatto grandi passi avanti, che si sono visti dopo i primi 25 minuti con l’Empoli. Normale che ancora ci sono dinamiche di mercato che ci devono consentire di avere nuove entrate”. E’ presto per chiamarlo lo Spezia di Pasquale Marino. Il mercato deve ancora dire qualcosa, soprattutto sulle ali dove il tecnico siciliano ha costruito in carriera tanti successi. Non è pretattica la prudenza della vigilia. “Siamo indietro su quello che dobbiamo fare e abbiamo tantissimi margini di miglioramento dal punto di vista fisico. I carichi di lavoro si fanno ancora sentire, cercheremo di arrivare al meglio al’inzio dl campionato ma non potremo essere al top. Quello si ottiene solo dopo diverse partite vere. La Coppa Italia fa parte del nostro programma di lavoro in questo senso”.

Poche ali in rosa, è lì che si deve tirare la cinghia in questo momento?
“Chi sta giocando, Gyasi per esempio, per me è una lieta sorpresa. Okereke lo conoscevo perché ha fatto diverse partite in B e può essere utilissimo sia come punta esterna che come centravanti. Poi qualcuno arriverà, dobbiamo fare crescere l’islandese che è qui da troppo poco. Abbiamo tempo per far crescere diversi giovani”.

Si aspettava di avere un organico più formato a questo punto?
“Il problema, se c’è qualche ritardo, è che cerchiamo giocatori adatti al nostro impianto di gioco. Le prime scelte, tra virgolette. Per prenderle magari bisogna aspettare un po’ di più perché fanno parte degli organici di serie A e potrebbero non trovare spazio nelle liste, prendendo a quel punto in considerazione anche la serie B. Nella stessa serie B ci sono club più blasonati che fanno più ‘tendenza’. E’ importante che venga gente che viene qua per mettersi in gioco e per migliorarsi, non come se ci facesse una cortesia. L’umiltà è la prima cosa nel campionato di serie B. Non basta la qualità ci vuole anche tanto impegno”.

Teme il dover affrontare una squadra sulla carta più debole domani era?
“Dobbiamo avere la maturità di affrontare tutte le partite alla stessa maniera. Che sia l’Empoli o la Sambenedettese l’approccio deve essere uguale. La mentalità non può cambiare, i cali di tensione non devono esistere. Sì, li abbiamo studiati: fanno il 3-5-2 facendo rientrare gli esterni in fase difensiva, sono ben organizzati”.

Come stanno i nuovi arrivati, sono già pronti?
“Sono convocati ma sicuramente Crivello lavorerà anche domattina. Poi verrà con noi per vivere lo spogliatoio. Gudjohnsen se arriva l’ok dalla Lega potrebbe anche essere utilizzato. Ricci è un po’ più avanti, può fare qualche spezzone e se c’è necessità potrebbe anche farlo”.

A destra mancherà Mastinu, spazio a Vignali o Bastoni?
“La formazione la comunicherò ai giocatori per primi, non voglio la leggano sui giornali. Nessuno die due in ogni caso. Ci sono Gyasi, Pierini oltre a loro, un paio giocheranno di questi quattro”.

A sinistra prevede qualche innesto oltre a Crivello?
“Oggi sono entrambi a disposizione, Augello si è comportato bene fino ad oggi. Poi tutto può accadere, le priorità vanno in altre direzioni oggi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News