Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 16 Giugno - ore 22.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Si stava meglio quando si stava peggio"? Chiedetelo al Modena o all'Avellino

Un'occhiata in serie D per ritrovare tante avversarie storiche dello Spezia fallite in questi anni. Solo Bari e Cesena in testa, per tante altre il professionismo rimane lontano: chiedere a Modena, Reggiana, Como, Mantova, Avellino, Latina e Prato.

carpe diem
"Si stava meglio quando si stava peggio"? Chiedetelo al Modena o all'Avellino

La Spezia - Nobili decadute, avversarie storiche dello Spezia anche in tempi recenti. In alcuni casi incroci sulla strada della serie A. Città importanti, con un tessuto imprenditoriale che a buona ragione può essere annoverato tra gli esempi del Made in Italy di successo. Ma che lo stesso non riescono ad esprimere nel calcio una società all'altezza della forza economica del territorio. Con la salvezza in tasca, lo Spezia spera di tornare a giocarsi i play-off avendo già la certezza di giocare, male che vada, l'ottavo campionato di serie di fila. Non era mai successo. Tra il 1929 e il 1935 il primo filotto di sei, poi dal 1946 al 1951 una cinquina erano i record già battuti un anno fa. Bisogna recuperare un punto al Perugia o due al Cittadella per guardare avanti, ma non è tardi per dare un'occhiata indietro. A quella serie D frequentata per un solo anno dopo il fallimento del 2008, che si avvia alla chiusura dei campionati regolari nel giro di un mese.

Nel girone A, quello della Fezzanese, ci sono per esempio gli amici del Savona è terzo in classifica a -24 dalla vetta. C'è un solo posto in serie C per il girone B e se lo giocano il Como e il Mantova. I virgiliani, che dieci anni fa sembravano lanciati verso un duraturo futuro nel massimo campionato, rischiano di fallire la promozione diretta per la seconda stagione consecutiva dopo il fallimento del 2017.
Un salto in Emilia-Romagna nel girone D. Qui ci sono Modena e Reggiana che inseguono la Pergolettese rispettivamente a -6 e -7 lunghezze. Nel girone E c'è il Prato, avversaria di primo piano tra Ottanta e Novanta, a metà classifica che insegue il Ghiviborgo e tiene a bada il Cannara. Tiratissima la corsa nel girone F dove il Cesena guida con due punti di vantaggio sul Matelica, club dello splendido paese marchigiano. Tempi duri per l'Avellino che ha trovato nel Lanusei la propria Biellese: sardi a +6 e a un passo dalla promozione. Nello stesso raggruppamento anche il Latina, decimo in classifica. Missione quasi compiuta invece per il Bari nel girone I nonostante la rincorsa della Turris.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News