Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 21 Ottobre - ore 08.59

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Se pensiamo solo alla difesa non faremo punti"

Marino chiede una partita coraggiosa al suo Spezia sul campo del Verona. "C'è da migliorare l'approccio al match e da sfruttare le occasioni. Un assist a un compagno meglio piazzato vale quanto un gol".

senza timori
"Se pensiamo solo alla difesa non faremo punti"

La Spezia - "Lavorare sugli errori, quando si vince, è molto più facile". Pasquale Marino incontra la seconda capolista di seguito. Con la prima, il Cittadella, sono arrivati tre punti e un'iniezione di fiducia. Ma contro il Verona ci si attende un test ancora più difficile. "Sabato non siamo stati cinici sotto porta, abbiamo sprecato qualche pallone di troppo negli ultimi minuti. Bisogna avere l'intelligenza di gestire i momenti. In ogni partita emergono pregi e limiti, com'è normale che sia in questa fase".

"Vediamo come recuperano i giocatori, dipende dalla struttura fisica. Non abbiamo tempo per fare un lavoro pesante. C'è un lavoro di collaborazione anche con i ragazzi, c'è competizione nel gruppo e dobbiamo sfruttare chi sta meglio", dice in merito al già programmato turnover. "Lamanna? Sta molto meglio, ma non ha lavorato in gruppo e per domani è fuori. Sono contento di Manfredini per quanto ci ha fatto vedere in queste giornate, al di là dei gol presi a Cremona". Il Verona ha vinto anche a Crotone. "Strada facendo le qualità vengono fuori, sulla carta loro, Benevento, Crotone e Palermo hanno qualcosa in più. I veneti hanno fatto una gran partita, non credo che abbiano grandi punti deboli visto l'organico. Se pensiamo di andare lì a non giocare diventa complicato portare a casa punti. Non possiamo pensare solo a difenderci".

Ci vorrà anche la lucidità di non accanirsi nell'azione personale. "Gli attaccanti vogliono fare gol, ma se c'è un compagno piazzato meglio è giusto passare la palla per la squadra. Un assist vale quanto un gol, secondo me e secondo tutti. A volte si pagano certi sprechi. Io ho visto uno Spezia che si è espresso bene undici contro undici contro il Cittadella, avevamo di fronte la squadra più in forma del campionato. Potevamo evitare certe sofferenze. Se avessimo preso gol nel finale sarebbe stata una mazzata dal punto di vista moral". Altra nota dolente sono i primi minuti. "Non ci possiamo permettere di regalare la prima mezz'ora a nessuno, soprattutto al Verona. Abbiamo cercato di cambiare qualcosa anche nel riscaldamento per provare a iniziare meglio. Ora usiamo più il pallone. E' una cosa che ci è successa con avversari di livello diverso, quindi non dipende da chi abbiamo davanti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News