Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Agosto - ore 00.20

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Riparleremo con Nahuel, Errasti non è più nei piani"

Il diesse Andrissi si prepara a creare la bozza del nuovo Spezia. "Prossima settimana possibili cessioni e acquisti. Terzi? Giocatore importante. Migliore? Se non parte saremo felici di tenerlo. Giani? Vediamo. Soleri ha numeri non comuni".

`Riparleremo con Nahuel, Errasti non è più nei piani`

La Spezia - “Sono stati giorni intensi e, perché no, piacevoli. Abbiamo parlato molto tra di noi a livello di dirigenza e anche con il patron”. Scatta la fase operativa in casa Spezia, quella che nei prossimi giorni porterà a una serie di operazioni preparate da tempo. L'estate della spending review - quest'anno per davvero - modella una rosa che non necessariamente cambierà nei volti. Di certo cambierà nella sostanza, intesa come quella degli stipendi, per abbattere un monte ingaggi che la scorsa stagione ha continuato a lievitare. Lo scalpello è nelle mani di Gianluca Andrissi, a cui spetta di sbozzare un profilo che sarà definitivo solo al 31 agosto prossimo, ma che avrà già preso una sua forma nei prossimi dieci giorni. Il ritiro scatta tra poco più di due settimane dopotutto, ed è ancora valida la promessa fatta a Fabio Gallo di consegnargli tre quarti dei giocatori con cui affrontare poi tutta la stagione.
Il quadro è d'altra parte chiaro da tempo. In porta la strada porta a Raffaele Di Gennaro come dopo Chichizola, ma rimane da chiudere con l'Inter e capire se Alex Valentini troverà chi vorrà affidargli la maglia numero 1. C'è poi una difesa in teoria già formata ma con i grandi punti interrogativi del rinnovo di Nahuel Valentini e del desiderio di serie A di Francesco Migliore. Il centrocampo è decisamente sovrabbondante e non pochi sono i giovani: qua servirà la lima per vedere di togliere il materiale in eccesso e valutare un'eventuale offerta per il gioiellino Maggiore. L'attacco ha già visto il primo arrivo e potrebbe vedere il secondo (Forte dall'Inter) tra pochi giorni, così come la prima cessione (Piccolo). E poi tanti giovani da valutare e da mandare a giocare in prestito, alcuni senatori in odore di cessione. Il lavoro non manca al direttore sportivo aquilotto.

Edoardo Soleri: il mercato dello Spezia parte così. Alla caccia di un attaccante under, il romanista è stato il primo obiettivo. Lo ha cercato con decisione e senza tentennamenti.
“Nel contesto dei quattro attaccanti che vorremmo consegnare a Fabio Gallo, avevamo già un esperto come Granoche e un giovane come Okereke. Ci è sembrato dunque logico andare a prendere un elemento che si è distinto nelle giovanili, uno che più che vedere la porta la percepisce proprio. Ha uno score notevole, anche se ricordiamo che sono gol segnati nel campionato Primavera. E' un giocatore che non definirei iperstrutturato nonostante l'altezza, ma sa proteggere bene la palla e soprattutto è molto abile a essere sempre nel posto giusto in area di rigore. In generale ha colpi superiori alla media. Ribadisco però quello che dissi in conferenza stampa sui giovani alla prima esperienza: dobbiamo essere tutti bravi a guidarli in un impatto mai facile con i professionisti e loro ci devono mettere tantissima buona volontà”.

Due giocatori over e due under: l'attacco dello Spezia che avete in mente sarà questo? Qualcuno si è fatto avanti per avere Okereke in prestito?
“Più o meno sì, diciamo che l'idea è quella. Ora bisognerà vedere cosa succederà nei prossimi giorni. Okereke non ci è stato richiesto da nessuno al momento. E' un periodo di tante, a volte troppe, parole a cui non seguono sempre i fatti”.

Capitolo difesa. Tenete in caldo Giani, svincolato. E' un acquisto che si farà solo in caso di cessione di un difensore?
“Non credo. Ma per adesso non darei per certo altri nomi, di certo c'è solo Soleri. Vediamo cosa porterà la prossima settimana. Quando si fa un pacchetto difensivo dobbiamo avere alternative importanti. Ci sarà qualche under ovviamente, ma anche qualche esperto".

Giocando a tre dietro, contate di avere cinque centrali in rosa?
"Credo che cinque centrali servano tutti, magari alla fine saranno anche sei. Su quello stiamo ancora ragionando”.

Claudio Terzi ha un anno di contratto ed è uno dei migliori difensori della categoria anche se non più giovanissimo. Sarà ancora un giocatore dello Spezia?
“Terzi fa parte della rosa ed è un giocatore importante per noi e gradito al tecnico”.

Nahuel Valentini invece non è federalmente più un giocatore dello Spezia, il suo contratto è scaduto oggi. C'è la volontà di continuare con lui?
“Abbiamo incontrato il suo agente Parretti, c'è stato un primo incontro in cui abbiamo formulato un'offerta di rinnovo. Chiaro che quando cambiano le regole bisogna incontrarsi e parlare. C'è un parametro di sostegno aziendale ben preciso, il giocatore è uno che piace all'allenatore. L'uomo poi è gradito a tutti, vuol dire che si è fatto apprezzare per le sue doti umane in questi anni. Chiaro che bisogna fare una valutazione e che tutti devono metabolizzare il cambio drastico della politica societaria”.

Quindi non ci sarà un rilancio?
“Sicuramente ci incontreremo di nuovo”.

Nel 3-5-2 gli esterni hanno un ruolo fondamentale. Lo Spezia ha due titolari rodati in Migliore e De Col. Immaginate due over e due under anche in questo caso?
“Da questo punto di vista, per il momento i due quinti ce li abbiamo. Lo schema con un over e un under dietro di lui direi che può essere valido anche in questo caso. Ma fino al 31 agosto possono capitare tante cose. Migliore ci ha fatto sapere di volere la serie A, se andrà via lo rimpiazzeremo con un altro esterno non da lista B. Se rimane saremo ben contenti che rimanga ovviamente. Per quel che riguarda De Col, nessuno ce lo ha chiesto e per noi non è un giocatore che vorremmo cedere”.

Quello di Migliore è un caso quindi aperto in un certo senso. Sugli altri “senatori” c'è già un'impostazione decisa?
“Ci sono tanti giocatori graditi. Tra questi cito sicuramente Granoche e Juande, che ha caratteristiche che nessun altro dei nostri centrocampisti centrali ha. Su Errasti invece il discorso è diverso, abbiamo dato il via libera al suo agente per trovare una nuova sistemazione che sia In Italia o all'estero”.

Discorso a parte quei giocatori che arrivano svincolati dalla Lega Pro, penso a Shekiladze e Gyasi, e ai giovani che hanno giocato in prestito la scorsa stagione.
“Credo che si faranno conoscere dal tecnico e poi spetterà sopratutto a Fabio Gallo capire se possono essere utili alla causa. Sono ragazzi interessanti, per ognuno faremo una valutazione adeguata per il loro futuro. Penso che tenere un giocatore che non potrebbe avere grande spazio non abbia senso. Dobbiamo creare d'altra parte una rosa adeguata perché il campionato è lungo e faticoso. Loro hanno un'occasione, con serenità facciano vedere le loro cose a Pontremoli. Però di base dico che sono meglio 30 presenze in Lega Pro che cinque in serie B”.

A centrocampo invece la concorrenza è tanta e anche gli under non mancano.
“Siamo un buon numero e non potranno rimanere tutti. Soprattutto ci sono tanti giocatori in continua evoluzione che possono andare a giocare fuori per ritornare molto più forti di prima e più pronti per la prossima stagione. Sempre che Gallo non voglia puntare su di loro. A lui l'ultima parola”.

La prossima settimana sono previste nuove operazioni?
“Potrebbero esserci nuovi acquisti, ma non c'è nulla di certo. Magari sarà il momento di qualche uscita. Penso che sarà una settimana molto intensa, come lo saranno tutte le prossime. Il mercato finisce il 31 agosto e ci sarà da lavorare. Il cambiamento di filosofia aziendale è una novità che deve arrivare a tutti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure