Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 20 Agosto - ore 15.14

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Rifare il Picco? Mi batto da almeno dieci anni"

CDS ha chiesto ai candidati sindaco il loro punto di vista sullo stadio cittadino, che oggi non potrebbe ospitare la serie A. Si inizia da Bruzzi Alieti di Casapound: "Un nuovo impianto per il post Enel? Meglio risistemare il vecchio Picco".

`Rifare il Picco? Mi batto da almeno dieci anni`

La Spezia - Lo stadio "Alberto "Picco" e i candidati sindaco. In vista delle elezioni di giugno 2017, CDS ha posto alcuni quesiti agli aspiranti primi cittadini in merito allo stadio del calcio. Il vecchio "Picco" è argomento dibattuto in città da decenni, ma oggi la questione degli impianti del calcio è un tema di peso europeo che non interroga solo architetti e urbanisti, ma gli stessi club, le leghe professionistiche, le federazioni e ovviamente la politica.
Lo Spezia Calcio vive uno dei momenti più alti della propria storia, sfiora la promozione in serie A da tre anni consecutivi e gioca in uno stadio che, oggi come oggi, non avrebbe i requisiti per ospitare partite della massima serie. Proviamo ad anticipare il problema parlando direttamente a coloro i quali potrebbero avere - i tifosi si augurano già da giugno - la questione sul proprio tavolo.


Cesare Bruzzi Alieti corre per la carica di sindaco per Casapound. "Sono tifoso dello Spezia da quando avevo 8 anni, la prima partita che ho visto è stata un'amichevole Spezia-Roma", dice. Attualmente è abbonato in curva.

Rifacimento del "Picco": ha senso usare soldi pubblici?. "Ritengo di sì. Lo stadio è un luogo di aggregazione sociale e partecipazione, nel quale le persone si ritrovano, parlano, si divertono e tifano insieme per la squadra della propria città. Ritengo quindi che in questo caso il denaro pubblico sia speso bene. Inoltre lo stadio può essere utilizzato anche per concerti e altri eventi non legati al calcio. Mi batto per il rifacimento dello stadio almeno dal 2008, e anche da prima quando ero segretario del club Alta Fedeltà. Lo stadio è un luogo importante di ogni città e sono contrario alle partite in tv a pagamento, che hanno rovinato il calcio".
Lo Spezia in A: quale il primo lavoro da fare?. "La tribuna andrebbe fatta comunque a prescindere: quella attuale è fatiscente. Inoltre coprirei la Curva Ferrovia, cuore del tifo spezzino, e migliorerei la visibilità in gradinata levando il vetro. Infine servono nuovi bagni in curva, ora sono in condizioni precarie".
E se il club chiedesse una concessione lunga? "Se lo Spezia lo chiedesse, non avrei problemi a concedere una concessione, facendo tutto in maniera trasparente e corretta. Fino ad oggi le giunte di sinistra non hanno fatto nulla per lo stadio e i suoi tifosi".
Area Enel dopo il 2021, c'è spazio per un nuovo stadio? "Lo stadio nuovo andava fatto nell'aerea ex-Ip come da noi tifosi proposto decenni fa. Anche l'area Enel andrebbe bene, ma visto il legame con il sito sistemerei il Picco nel migliore dei modi, facendo transitare dentro l'arsenale il traffico per Porto Venere durante le partite".
Quale formula per mettere mano al "Picco"? "Penso che si potrebbe ragionare con la proprietà e con Gabriele Volpi, al quale in passato prima è stato promesso e poi negato l'allargamento del Ferdeghini. Dal punto di vista finanziario cercherei quindi un contributo da parte del club in cambio ad esempio di una concessione pluridecennale dello stadio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure