Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 16 Ottobre - ore 23.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

“Più cattiveria e lucidità negli ultimi metri”

Il tecnico Marino affronta il suo recente passato. “Brescia costruito per vincere il campionato. La qualità degli organici esce solo dopo sette o otto partite, io ho calciatori che ci potranno dare soddisfazione. Okereke? Bravo a crearsi quell’occasi

“Più cattiveria e lucidità negli ultimi metri”

La Spezia - Esordio casalingo per lo Spezia in campionato, c’è il Brescia di Cellino a tenere a battesimo gli aquilotti. Una corazzata affidata a un allenatore emergente, un gruppo che si è rinnovato dopo l’addio dello stesso Pasquale Marino. Si narra che lo stesso patron ci avesse ripensato sulla separazione dal tecnico siciliano, con l’idea di affidargli una rosa più calibrata sul suo tipo di gioco in quest’annata. E’ arrivata invece la rescissione e la chiamata di Angelozzi.

A mente fredda cosa è rimasto della partita di Venezia?
“La squadra ha cercato di fare quello che poteva. Siamo partiti timidi e ci siamo difesi troppo bassi. Anche il primo tempo non ricordo molte occasioni loro, la migliore chance l’abbiamo avuta noi ma non siamo stati bravi a concretizzarla. Nella ripresa ci siamo alzati, abbiamo creato qualche opportunità ma non siamo riusciti a rimetterla in piedi. Il risultato di parità sarebbe stato il più giusto. Ora abbiamo una settimana di lavoro alle spalle, dobbiamo essere più incisivi, attaccare con più cattiveria negli ultimi metri avendo la lucidità di non sbagliare la scelta tra passaggio e tiro”.

La condizione fisica ha influito secondo lei?
“La condizione è di tutte le squadre. Dopo sette o otto partite emerge davvero la reale qualità degli organici. Certo che i giocatori arrivati strada facendo non possono avere il ritmo, perdiamo qualcosa ma non siamo i soli. Credo che il nostro gruppo potrà darci delle soddisfazioni. Bidaoui? Ha lavorato tutta la settimana mentre precedentemente non era riuscito a essere al massimo. Sarà tra i convocati”.

Mastinu a che punto è?
“Sta facendo delle cure fuori sede e ci vorrà ancora del tempo. Quando? Bisogna monitorare giorno per giorno, solo i medici potranno dircelo”.

E’ un Brescia rinforzato rispetto a quello che ha lasciato l’anno scorso?
“Si sono mossi bene sul mercato, per sostituire un grandissimo giocatore come Caracciolo hanno preso Donnarumma che, pur con caratteristiche diverse, ha fatto tanti gol. Hanno cercato di fare una squadra competitiva per vincere il campionato. Tremolada è importante per la categoria, credo che possano”.

C’è un ballottaggio tra Gyasi e Pierini?
“In ogni reparto ci può essere qualche ballottaggio. Tutti si sono alleanti bene, sono convinto che tutti abbiano la voglia di riscattare la sconfitta”.

Okereke ha avuto la migliore occasione, Galabinov invece è ancora da scoprire.
“Okereke è stato bravo nell’inserimento che cerchiamo quando difendiamo un po'’ bassi. E’ stato bravo anche il portiere che ha azzeccato il tempo di uscita. L’importante è che si trovi sempre quello spazio e quel tempo di inserimento. Poi troverà la freddezza che servirà negli ultimi metri. Per quel che riguarda Galabinov dobbiamo migliorare determinati sincronismi, si sta impegnando per la condizione fisica e per i movimenti da fare. L’ho visto meglio e così deve essere nel proseguo”.

La prima in casa...
“La spinta del pubblico deve aiutarci a dare il meglio di noi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News