Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 15 Gennaio - ore 16.21

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Per noi sono tutte big, i complimenti li vogliamo ricevere tra qualche mese"

Lo Spezia di scena a Crotone contro una squadra affamata di riscatto. "Non siamo nelle condizioni di sottovalutare nessuno in questa serie A. I ragazzi lo sanno, sento cosa si dicono".

parla italiano
"Per noi sono tutte big, i complimenti li vogliamo ricevere tra qualche mese"

La Spezia - “L'amarezza di non aver ottenuto punti è tanta, ma bisogna guardare avanti. Una prestazione del genere, condita con un risultato positivo, sarebbe stata il massimo. Ma sappiamo che questa è la strada giusta e ci teniamo la certezza che il nostro percorso passa attraverso ottime partite come quella contro la Lazio”. Giorno di vigilia per lo Spezia di Vincenzo Italiano, impegnato domani a Crotone nel primo dei quattro turni ravvicinati di campionato. Tre scontri diretti in zona salvezza (Crotone, Bologna e Genoa) più il viaggio a San Siro contro l'Inter ormai aggrappata solo al campionato.
Momento cruciale del girone d'andata da affrontare con una rosa che è cresciuta numericamente con il rientro di alcuni infortunati. “Diventa un problema scegliere chi portare, perché non trovo un ragazzo che vada più piano di un altro. Devo fare delle scelte, siamo in tanti ma siamo anche di fronte a tante partite consecutive. Tutti troveranno spazio, ma per questa prima trasferta è normale che qualche sacrificio andrà fatto. Ne siamo tutti consapevoli: io, lo staff ed i ragazzi. Sarà un dispiacere non convocare qualcuno, ma è una cosa con cui conviviamo”.

Lo Spezia, a detta di molti, esprime oggi un calcio tra i più interessanti del panorama italiano. “La squadra è cresciuta, abbiamo preso confidenza con questa categoria. Siamo fiduciosi per il futuro, sapendo che arriveranno sconfitte e qualche momento negativo. Ma in questo modo lo puoi attraversare in maniera diverso, con la certezza che ne verrai fuori. I complimenti ci fanno piacere, speriamo di riceverli tra qualche mese. Ora concentriamoci solo su prestazione, risultati e sudare la maglia”.
La classifica però dice che bastano due giornate no per ritrovarsi in fondo. La partita contro il fanalino di coda Crotone, che si gioca molte delle proprie speranze di rimonta, è un'insidia non da poco. “Per noi sono tutte big. Che sia la prima o l'ultima in classifica, siamo consci che se sbagliamo l'atteggiamento che ci ha contraddistinto fino ad oggi andremmo a soffrire. I ragazzi sono maturi, sanno che non possono sbagliare e sento i discorsi che fanno nello spogliatoio. Non siamo nelle condizioni di sottovalutare nessun impegno. Se poi l'avversario sarà più forte di noi, si vedrà. Ma sono convinto che l'atteggiamento noi lo sbaglieremo raramente”.

L'anno scorso la squadra di Stroppa esprimeva valori altissimi in serie B. L'approccio con la serie A non è invece stato altrettanto felice. “Io penso che il Crotone sia forte anche quest'anno, giocano bene ma hanno raccolto meno di quanto seminato. Nell'ultima partita hanno messo in difficoltà una signora squadra come il Napoli, è una trasferta da rispettare al massimo. La vittoria dell'anno scorso ci diede slancio, oggi è presto per fare tabelle o dare giudizi. E' una partita che per noi vale tanto, ma è una tra le tante. Ora è importante muovere la classifica sempre, vale per noi come per le altre”.
Pobega e Verde, Italiano ritrova due dei protagonisti di questo inizio di campionato fermi da qualche tempo. “Saranno a disposizione. Sono calciatori di valore, con loro abbiamo fatto la stessa gestione che applichiamo a tutti. Chi non è al cento per cento viene trattato sempre allo stesso modo, i ragazzi lo sanno". Ieri per lui 43 anni compiuti, con gli auguri di tutta la città. “Grazie alla gente di Spezia, mi fa un grande piacere questo affetto. Posso ricambiare solamente con la speranza di tornare presto ad abbracciarci di nuovo. Ho sempre un pensiero per i nostri tifosi perché so che non hanno potuto godere della promozione e non possono vedere la loro squadra giocare in serie A dal vivo. Intanto presto torneremo al Picco ed è già un passo in avanti per noi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News