Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Giugno - ore 22.33

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

“Pausa utile per recuperare forze e ritrovare entusiasmo”

Marino ha sfruttato la lunga sosta. “Qualcuno aveva bisogno di rifiatare, abbiamo ritrovato tre infortunati. Possiamo tagliare in due la classifica e iniziare a parlare poi di altri obiettivi”.

"dobbiamo avere la mente libera"
“Pausa utile per recuperare forze e ritrovare entusiasmo”

La Spezia - Una lunga pausa, che è servita per recuperare i 6 punti tenuti in sospso dai ricorsi di Livorno e Benevento, a recuperare alcun infortunati e a fare un richiamo di preparazione in vista delle ultime otto giornate del campionato regolare. Domani spero lo Spezia ha l’occasione per sbarrare la porta definitivamente alla rimonta play-off della Salernitana e a circoscrivere la lotta agli spareggi a sette squadre. A tagliare in due la classifica, in pratica. “Ci voleva per il morale, visto che avevamo vinto solo contro il Livorno nelle cinque precedenti. Un successo meritato, che ci da consapevolezza nei nostri mezzi”, dice Pasquale Marino ripensando alla bella vittoria contro il Benevento.

Ha ritrovato lo Spezia migliore della stagione, che si era un po’ perso a febbraio?
“In quelle sconfitte potevamo fare qualche punto in più. Non siamo al cento per cento come contro il Livorno, una prestazione straordinaria al cospetto di un’avversaria in grandissima forma. Abbiamo avuto un calo dovuto a tanti fattori, tra infortuni, qualche giocatore in condizioni precarie visto che non si possono fare tutte le partite al massimo. E poi l’elemento di disturbo di tutto quello che è successo nell’ultimo mese. L’entusiasmo di una vittoria si vive nell’ambiente, noi abbiamo dovuto parlare di temi extra calcistici senza poterci godere le belle partite fatte. Ora sembra che tutto sia finito finalmente”.

La classifica dice nono posto adesso
“Siamo vicini al primo obiettivo che è la salvezza, ci siamo quasi. Però dobbiamo giocare con la mente libera per andare a tavoletta in ogni partita. La Salernitana non vive un momento positivo ma ha elementi importanti e una rosa costruita per i play-off. Dobbiamo riscattare la sconfitta dell’andata che fu immeritata secondo me”.

Degli infortunati chi recupera?
“Sono tutti a disposizione i vari Capradossi, Gyasi e Bidaoui. Ho più scelta rispetto all’ultima settimana, ho abbastanza attaccanti per poter pensare di variare qualcosa”.

Diciassette giorni senza giocare sono tanti...
“Sono solo tre giorni di differenza rispetto alle altre. Loro hanno giocato tre giorni fa e quindi noi possiamo essere più freschi. Abbiamo recuperato i ragazzi e abbiamo rimesso benzina in quegli elementi che avevano tirato la carretta in questo periodo e ne avevano risentito”.

Partita attendista per sfruttare la maggiore freschezza o uno Spezia d’attacco?
“Noi cerchiamo sempre di avere un approccio importante. Non siamo capaci di aspettare e di fare troppi calcoli. Vogliamo essere veloci nel gioco, aumentare il ritmo per sperare che abbiano un calo fisico. Non cambia la nostra strategia. Quando lo abbiamo fatto ci è venuto difficile fare la differenza”.

Galabinov può fare un finale di stagione importante per lei?
“Domani è tra i convocati e ha la possibilità di giocare dall’inizio. Sappiamo le vicissitudini che ha avuto, sappiamo quanto può darci”.

Lo Spezia può spezzare in due la classifica vincendo contro la Salernitana
“C’è un divario discreto tra le prima nove e le altre. Tutto dipende dalla nostra partita, se riuscissimo a battere la Salernitana si potranno fare discorsi diversi. Poi dipende anche da altri club, come il Cosenza. Certo che con 19 squadre di partite facili ce ne sono state poche. Ci sono il Crotone e il Venezia in basso nonostante gli organici importanti. La classifica si allunga e noi siamo l’ago della bilancia”.

Anche Da Cruz si aggiunge alla lista delle belle sorprese
“Davanti possiamo alternare tutti e il rendimento rimane alto. C’è molto equilibrio, tutti hanno dimostrato con i fatti di poter essere utili per la squadra”.

Che Salernitana si aspetta?
“Con il Venezia hanno giocato con la difesa a tre. Mi aspetto che giochi Rosina dietro una o due punte. Noi lavoriamo su più sistemi di gioco per farci trovare pronti in ogni occasione. Dobbiamo avere l’atteggiamento giusto, con la nostra filosofia di gioco da portare avanti”.

A.Bo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































La Piazza Sospesa sorgerà tra Via Diaz e il lungomare: vi piace il progetto?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News