Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Settembre - ore 19.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Niente calcio senza tifosi", anche gli ultras della B firmano l'appello

decine le adesioni
"Niente calcio senza tifosi", anche gli ultras della B firmano l'appello

La Spezia - "Chiediamo fermamente agli organi competenti di mantenere il fermo delle competizioni calcistiche finché affollare gli stadi non tornerà ad essere un'abitudine priva di rischi per la salute collettiva". Il calcio senza tifosi non deve riprendere: il messaggio arriva da oltre 180 gruppi e curve italiane insieme a 90 estere tra cui Spagna, Francia, Germania, Austria, Portogallo, Belgio, Bulgaria, Romania, Bosnia Erzegovina. Non appare, al momento, quello della curva spezzina nell'appello STOPFOOTBALL - NO FOOTBALL WITHOUT FANS, che comunque sta macinando condivisioni e adesioni e può diventare un ulteriore elemento di cui tenere presente nel momento in cui il calcio prova a ripartire.
Purtroppo a pagare uno stop prolungato dei campionati sarebbero direttamente i dipendenti dei club, quelli con stipendi normali. Molti di loro stanno conoscendo già la cassa integrazione, ma la mancata ripresa potrebbe portare al fallimento molte società con conseguente perdita di posti di lavoro. "Se il sistema calcio si trova in una situazione di tanta difficoltà, la colpa va attribuita alla mal gestione degli ultimi decenni.
Mal gestione che abbiamo sempre messo in evidenza con il solo ed unico fine di tutelare e salvaguardare lo sport più bello del mondo - si legge nell'appello -. Oggi il calcio è considerato più come "un'industria" che come uno sport; dove le PAY-TV tengono sotto scacco le società, alimentandole con i propri diritti televisivi, permettendo così alle società stesse di poter pagare stipendi spropositati ai calciatori e alimentando a loro volta la sete di denaro di procuratori squali, il cui unico obiettivo è quello di gonfiarsi il portafoglio. Un sistema basato solo ed esclusivamente su business ed interessi personali che se non verrà ridimensionato quanto prima porterà ad un solo ed unico fine: LA MORTE DEL CALCIO STESSO". Tra le tifoserie della serie B italiana che hanno firmato il documento quelle di Cremonese, Cosenza, Perugia, Salernitana, Venezia, Ascoli, Benevento, Crotone, Frosinone, Trapani e Pordenone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News