Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Luglio - ore 10.16

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

“Nessuna pressione, penso solo ai punti salvezza”

Neanche l’arrivo dei nuovi scalfisce Gallo. “A Carpi è dura per tutti, ma noi abbiamo confermato i progressi. De Francesco ha prospettiva, oggi è mezzala ma farà il play in carriera. Mora giocatore pronto. Ma i nostri obiettivi sono sempre quelli".

“Nessuna pressione, penso solo ai punti salvezza”

La Spezia - “Voi smettete di parlare di play-off e io smetto di parlare di salvezza, facciamo così”. Lo Spezia si rafforza ma Fabio Gallo non vuole sentire parlare di obiettivi diversi da quelli espressi a inizio anno. I punti che mancano per arrivare a cinquanta sono 19 e quelli da giocare sono 60, ma la rotta rimane quella che porta al mantenimento della categoria. D’altra parte il Carpi è quel tipo di cliente che interpreta davvero la “fame” che in cadetteria porta lontani e pensarsi di una pasta diversa sarebbe pericoloso. “Andare a giocare a Carpi non è semplice per nessuno, sono una squadra organizzata che bada al sodo. Noi abbiamo la consapevolezza che la nostra crescita è stata riaffermata da come abbiamo ripreso il campionato contro il Palermo. Segnali di continuità da confermare”.

La classifica non le trasmette maggiore pressione?
“La pressione c’è sempre, dal primo allenamento. I giocatori bravi aumentano la qualità della squadra, io ritengo che i miei ne abbiano da sempre. L’arrivo degli ultimi ci darà la possiblità di valutare la forza di questa squadra. Gli obiettivi però sono quelli che conoscere. Se non volete più sentir parlare di salvezza, non parlate più di play-off e siamo pari”.

Mora e De Francesco cosa aggiungono?
“De Francesco lo abbiamo studiato per molto tempo e secondo noi ha prospettiva. Porta qualità tecniche e morali in accordo con il resto del gruppo, siamo contenti e sicuramente saprà mostrare cosa sa fare. Credo sia un’ottima mezzala ma finirà la sua carriera da regista, è un interno ma ha fisico e piede da play davanti alla difesa. Mora è un giocatore che mi è sempre piaciuto, la società mi ha accontentato in questo senso dandomi la possibilità di allenarlo. E’ una mezzala moderna che unisce le due fasi, ha i gol dentro. Un giocatore pronto”.

Con Soleri ha avuto un chiarimento dopo le parole riportate dal sito dell’Almeria in settimana?
“Mezz’ora dopo che le sue parole erano state riportate Soleri mi ha mandato un audio tramite Leo (Pinto, ndr). Ci siamo sentiti, l’audio era imbarazzato perché si voleva scusare. Capendo la sua difficoltà nel chiamarmi, l’ho chiamato io. Non esiste problema con lui. Ha fatto una dichiarazione a 360 gradi sul calcio italiano”.

Invece Calabresi ha parlato proprio di esperienza “umanamente negativa”.
“Gli auguro di trovare sempre un gruppo di persone come ha trovato allo Spezia Calcio. Lo dico con presunzione, a partire dall’allenatore e dal suo staff che non ha mai mancato di rispetto a nessuno dei suoi giocatori. Questo vale per il direttore, per il presidente, per i consiglieri e per tutti gli altri. Gli auguro sempre di incontrare persone così”.

Il Carpi non segna molto ultimamente ma in casa è sempre pericoloso.
“Nzola ha fatto bene al Francavilla, poi ci sono Melchiorri e Mbakogu.... troveranno dei giocatori che stanno facendo bene dal punto di vista difensivo. Sarà una partita sporca perché l’aspetto del temperamento sarà fondamentale. Dovremo disinnescare la bravura dei loro attaccanti”.

Chi giocherà davanti visto il ko di Gilardino a questo punto?
“Non ho ancora deciso. L’infortunio di Alberto è stato inaspettato, era la fine della partitina e non abbiamo avuto il tempo di metabolizzarlo. Cercheremo di fare la scelta più idonea. Chiaro che ho Forte, Marilungo più Palladino come seconda punta o come trequartista”.

Per Mora potrebbe esserci l’esordio domani?
“Ho iniziato a chiacchierare con lui, non so se lo farò giocare perché viene dalla sosta invernale della serie A e si è allenato poco. La trattativa lo ha coinvolto anche emotivamente perché a Ferrara era un grande capitano. Ma chi sa giocare a calcio può giocare dove vuole”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News