Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Dicembre - ore 00.03

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Masi e Ceccaroni dentro, conto sui primavera"

Gallo sulla prima di Mulattieri: "Non è entrato a cinque minuti dalla fine, è un vero esordio. Il Brescia? Sta bene e noi abbiamo sempre faticato contro chi era meno forte sulla carta".

"Masi e Ceccaroni dentro, conto sui primavera"

La Spezia - La coperta ora è corta. Viste le numerose assenze, tra indisponibili e squalificati, lo Spezia che affronterà il Brescia domani sera sarà sicuramente rimaneggiato, con Masi e Ceccaroni pronti a fare le veci di Terzi e Giani. Uno Spezia che viene dai cinque punti ottenuti con Cittadella, Empoli e Frosinone, pronto a confermarsi anche con le squadre peggio posizionate in classifica, che spesso l'hanno messo in difficoltà. Ma tornando alla gara di sabato, Fabio Gallo oggi in conferenza stampa ha parlato, tra le varie cose, di come il primo tempo l'abbia in un senso soddisfatto, dall'altro preoccupato.

Quell'ottimo primo tempo bisognava finirlo almeno in vantaggio...
"Sì, ed ero molto rammaricato. E' stato uno dei migliori primi tempi fuori casa, la squadra meritava di passare in vantaggio, questo non è successo perché non siamo stati cattivi e determinati nel modo giusto. Non essere davanti all'intervallo mi ha preoccupato, sono partite strane in cui basta un episodio e ti cambia la vita. Dopo il loro gol, infatti, abbiamo rischiato di subirne anche un altro. Poi a mio avviso abbiamo pareggiato in maniera giusta e il rigore era sacrosanto, peraltro questo è solo il secondo che ci viene fischiato in tutta la stagione".

Pessina adesso è il rigorista designato?
"Matteo calcia i rigori molto bene, già l'anno scorso con me li batteva. Li proviamo ogni settimana. Sì, Pessina è quello più freddo ed è il rigorista. Il momento del penalty è stato quello più sereno della partita per me, ho piena fiducia in lui".

Come stanno i ragazzi fisicamente?
"Mastinu e Capelli sono ancora fuori, per Gilardino aspetto la rifinitura per vedere se è rientrato il problema al polpaccio. Infine si è fermato Palladino, non penso che sarà convocato. Per quanto riguarda Maggiore, invece, è rientrato ed è a disposizione. La coperta ora è corta. Viste anche le squalifiche di Terzi e Giani, dove per sostituirli sono già pronti Masi e Ceccaroni, abbiamo fatto richiesta di tenere i giovani convocati in nazionale, richiesta che è stata accettata visto che non si tratta di un incontro ufficiale ma solo di un'amichevole. Qualcuno in più dalla primavera? Perchè no".

Corbo e Mulattieri, i due primavera sono pronti a dare una mano?
"Diciamo di sì, sottolineo come quest'ultimo sabato abbia fatto un esordio vero e proprio, non quello classico all'ultima giornata di campionato a 5 minuti dalla fine".

Adesso un Brescia che non è ancora salvo, ma che non è messo così male.
"E' una squadra che sta bene, con un finalizzatore come Caracciolo che per la categoria è straordinario. Una squadra che sa giocare al calcio, sono molto vicini alla salvezza a mio avviso. Non sarà una partita semplice, come non è stata semplice nessuna partita in quest'anno. Adesso arrivano gare che sulla carta sono meno insidiose di Cittadella, Empoli e Frosinone, squadre con cui però spesso abbiamo faticato. Non bisogna perdere la nostra umiltà. Ogni giornata può regalare qualche sorpresa".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








VIDEOGALLERY

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News