Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Gennaio - ore 09.21

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Inter montagna da scalare, dobbiamo tirare fuori l'orgoglio"

Mister Italiano alla vigilia del match a San Siro: "Se entriamo in campo scarichi, senza quel furore agonistico che richiede una partita potremmo andare incontro a tante difficoltà. Cercando di battagliare e ribattere potremmo avere canches".

"sarà una partita di grande sacrificio"
"Inter montagna da scalare, dobbiamo tirare fuori l'orgoglio"

La Spezia - Una montagna difficile da scalare, la partita contro l'Inter che lo Spezia disputerà domani a San Siro. Parola di mister Vincenzo Italiano dopo il pareggio contro il Bologna, il cui risultato è stato segnato negli ultimissimi minuti di gara.
"La perdita di concentrazione alla fine del match, soprattutto in questa categoria, accade spesso. Tante squadre spesso ribaltano la situazione - ha detto il mister -. Finché non cerchi di dare il colpo di grazia all'avversario non è mai finita. Contro il Bologna, all'86esimo, non siamo riusciti a chiudere la gara nonostante tre o quattro situazioni propizie. In una condizione simile l'avversario si può inventare una gran giocata e rischi anche di perdere se il nostro portiere non fa il miracolo di parare il rigore".

"Sono situazioni che se si riescono a leggere bene, ad avere un atteggiamento diverso puoi anche evitarle - ha proseguito Italiano -. Ma nel momento in cui l'avversario spinge e tu non hai la forza di chiudere può capitare che nel finale subisci il gol. Non è capitato solamente a noi. In queste dodici partite tantissime gare sono state ribaltate, oppure messe in piedi dalle squadre, negli ultimi minuti. Come è stato per noi a Cagliari e altre situazioni simili che ci siamo abituati a vedere".
Per quanto riguarda la sfida con l'Inter ha aggiunto: "Sarà una partita di grande sacrificio da parte nostra e sappiamo che in entrambe le fasi dobbiamo dare qualcosa in più perché andiamo ad affontare una delle squadre più forti del campionato, d'Europa, in assoluto. L'Inter ha a disposizione tantissimi campioni e un grandissimo allenatore. Se vogliamo ben figurare, dobbiamo dare tutto quello che abbiamo e ricercare qualcosina in più rispetto a quello che pensiamo di avere. Alle volte si parla di squadre, di gruppo e bisogna andare a fare una partita da collettivo. Io credo che in questi determinati momenti, contro queste squadre, anche a livello individuale, bisogna tirare fuori anche un po' di orgoglio e voglia di non perdere sempre questi duelli, di portare a casa il risultato. Questo è rappresentato anche dalla componente individuale. Deve esserci".
"Nel calcio sono tutti duelli individuali, chi ne vince di più, può avere la meglio - ha aggiunto -. Se entriamo in campo scarichi, senza quel furore agonistico che richiede una partita come questa potremmo andare in contro a tante difficoltà. Invece cercando di battagliare e ribattere colpo su colpo possiamo anche avere qualche chances".
Dopo San Siro lo Spezia tornerà al Picco, per la terza gara di fila in meno di quindici giorni, e sarà alle prese con il derby contro il Genoa.
"Dovremmo tenerne conto - ha detto il mister -. La prima è stata molto dispendiosa, il campo pesante. Abbiamo dovuto spingere fino al 96esimo. Questa sarà un'altra gara, penso, simile e quindi poi dovremo gestire le forze anche per mercoledì. Faremo le dovute riflessioni e cercheremo di gestire anche a livello fisico, di fatica, anche il minutaggio a qualche giocatore. Dobbiamo affrontare intanto la partita di domani: sappiamo che è una montagna difficile da scalare e poi penseremo a mercoledì".

(foto: repertorio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News