Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Luglio - ore 17.16

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Il nostro campionato da valutare nel complesso"

Gallo chiede ai suoi di onorare le partite che rimangono. "Non metto i giovani a priori. Acquisti? Non tutti azzeccati, ma l'impegno l'ho sempre visto. Futuro? Io e Andrissi ruoli diversi, verremo valutati entrambi".

"Il nostro campionato da valutare nel complesso"

La Spezia - “Affronteremo tre squadre con bisogno di punti che cercheranno in ogni modo di vincere, ma sarà quello che proveremo e dovremo fare anche noi”. Così Fabio Gallo in conferenza stampa nega qualsiasi possibile rilassamento o “scansamento”, come è solito sentire in questi casi, vista la situazione in classifica dello Spezia che non le permette più di lottare per un vero e proprio obiettivo. Qualche parola anche sul futuro di Gilardino e del suo, spesso accostato a quello di Andrissi.

Un leggero miglioramento rispetto all'ultima trasferta, anche se l'impressione è che si possa fare qualcosina di meglio...
"Si può sempre fare di meglio. Non abbiamo concretizzato le occasioni che abbiamo avuto, Stroppa ha parlato di sette occasioni da parte loro in maniera leggera e superficiale, senza considerare le nostre occasioni e il rigore non dato. Il rispetto dell'avversario ci deve sempre essere, anche nelle dichiarazioni. Detto questo lo Spezia avrebbe potuto fare di più, non ci siamo riusciti, non abbiamo concretizzato quello che abbiamo creato, andiamo avanti".

Adesso affronterete tre squadre con bisogno di punti che faranno di tutto per vincere.
"Come faremo di tutto per vincere anche noi, come è giusto che sia. La Pro Vercelli è in fondo alla classifica, una posizione relativa. Se la stanno giocando alla grande con chiunque, dobbiamo essere pronti ad affrontare una squadra che si gioca il tutto per tutto".

Non trova che in questo finale si possa rovinare quel che di buono si è fatto in questo campionato?
"Bisogna sempre capire quali e quanti aspettative ci sono. Noi siamo i primi ad essere rammaricati perchè ci siamo resi conto che avremmo potuto fare qualcosa in più, l'impegno non è mai mancato. Gilardino, ad esempio, l'abbiamo avuto molto poco, e quando è stato a disposizione ha fatto la differenza. In condizione non sarebbe stato un giocatore da serie B, un po' di differenza in più l'avremmo potuta fare. Rimane questo rammarico. Un campionato, comunque, va valutato tutto nel suo complesso".

Gilardino può fare un altro anno di B? Si è parlato di un suo possibile ritiro anticipato.
"Dipende da lui, dalle sensazioni fisiche, per lui è stato un anno tormentato. Deve capirlo lui. Non posso dire di più".

Situazione infortunati?
"Ammari ha avuto un problema a Foggia, Mastinu e Palladino sono ancora fuori, così come Lopez che è ancora squalificato".

Qualche giocatore l'ha deluso di più in questo campionato?
"Ci sono annate o acquisti che risultano azzeccati o meno in base ai risultati, l'importante è che ci sia stato sempre l'impegno. E da questo punto di vista non devo rimproverare niente a nessuno".

Capitolo giovani, c'è possibilità di vederne qualcuno?
"A priori no. Ma si allenano con me, nel momento che la riterrò una cosa da fare la farò senza problemi".

Pensa che la Pro Vercelli potrebbe ripresentarsi con il 3-4-3?
"Presumo useranno il 3-4-3 o 3-5-2. E' una squadra che si gioca il tutto per tutto, verranno qui per cercare di fare punti importanti. Chi vedo meglio nelle squadre in lotta per la salvezza? Ci sono ancora tanti scontri diretti, la classifica di quest'anno è una classifica pazzesca, tutti abbiamo rischiato qualcosa, è un campionato veramente molto difficile, dare delle sentenze non è facile. È complicato e sono contento essere molto fuori da questa zona. Davanti? La squadra che mi sembra più costruita per fare questo rush importante sia il Venezia".

Infine, una battuta sul futuro suo e su quello di Andrissi...
"Ci accomunano sempre insieme, ma abbiamo due lavori diversi, col direttore è il secondo anno che lavoro, mi trovo bene e c'è feeling personale, anche lui sarà valutato il suo lavoro così come me. E io, come ho sempre detto, sono sereno in questo senso".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Come ogni estate, non c'è un giorno senza sagre. Che ne pensate?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News