Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Novembre - ore 22.18

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Il campionato è lungo, ma l'approccio deve sempre essere quello di oggi"

Per Italiano ed il suo Spezia ancora complimenti. "Ci dobbiamo far trovare pronti contro squadre che sono tutte tecnicamente più forti di noi".

9 splendidi punti
"Il campionato è lungo, ma l'approccio deve sempre essere quello di oggi"

La Spezia - La retrocessione dello Spezia era quotata a 1.06 a inizio campionato. “Sono cose che abbiamo letto e commentato dentro allo spogliatoio. Sono cose che ti possono dare una spinta ulteriore. Noi vogliamo onorare il campionato e uscire a testa alta da ogni campo. Come oggi”. Così Vincenzo Italiano a Sky Sport al termine di Spezia-Atalanta finita 0-0. “Per noi giocare contro Benevento, Atalanta o Juventus non cambia nulla. L'approccio deve essere sempre questo. Entusiasmo, fiducia e crede in ciò che si fa non si deve mai perdere. Il campionato è lungo e verranno momenti diversi. Ci dobbiamo far trovare pronti contro squadre che sono tutte tecnicamente più forti di noi. Oggi abbiamo visto tutto questo contro una squadra che mercoledì giocherà in Champions League”.

Sono 32 i calciatori utilizzati ad oggi. “Tratto tutti i ragazzi allo stesso modo. Chiaramente devo fare delle scelte, ma ogni calciatore deve sapere cosa deve fare in campo se viene chiamato. Oggi abbiamo avuto l'esordio di Vignali e Mattiello, caratteristiche diverse rispetto ai calciatori che mancano”. La rosa è ampia. “Ti devi far aiutare dagli infortuni, dalle nazionali, da chi arriva senza voglia agli allenamenti così l metti a lavorar a parte (ride, ndr). I ragazzi arrivano al campo tutti concentrati, sanno che vogliamo fare qualcosa di straordinario”. Con Gasperini un saluto a inizio partita. “Nutro grande stima per il mister, per quello che ha fatto in passato e per ciò che fa oggi. Per ogni giovane è un grande maestro”.
E quando ci saranno di nuovo Zoet e Galabinov? “Se vorranno una maglia dovranno conquistarsela. La competizione fa bene, più siamo e più sarà facile mettere in difficoltà gli avversari. Sono calciatori forti che aspettiamo presto, ora devono pensare a guarire. Poi sarà un problema mio dover allenare tutti, ma è un problema che non vedo l'ora di avere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News