Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 16 Ottobre - ore 23.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

“Galabinov va aspettato, il suo valore verrà fuori”

Mister Marino attende il suo bomber e promuove Okereke: “Un assist vale un gol, si sbloccherà presto”. Domani arriva il Carpi: “Importante muovere sempre la classifica”.

domani arrivano i castori-boys
“Galabinov va aspettato, il suo valore verrà fuori”

La Spezia - “Tutti quelli che hanno giocato dal primo minuto si sono fatti trovare pronti, d’altra parte si erano sempre allenati al massimo. Registriamo una crescita, abbiamo concesso poco ma quel poco è bastato per perdere. Non sempre gli episodi sono positivi. Ma ho visto parecchie ripartenze, anche se non sempre chiuse al meglio”. Secondo Pasquale Marino è quello di Verona lo Spezia migliore visto fino ad oggi. “Con la palla abbiamo cercato di giocare, il nostro gol è partito dal portiere ed è un buon segno. Significa che abbiamo un’idea di gioco e uno sviluppo. Errori individuali? Ci sono stati, sicuramente sul secondo gol. Potevamo fare meglio prima di farli arrivare al tiro o al cross”.

Come stanno gli assenti delle ultime giornate?
“Pierini dalla prossima settimana potrebbe ricominciare a lavorare con noi. Non è una cosa seria. Lamanna non è ancora a disposizione. De Francesco si è riaggregato in questi giorni, anche Acampora è tornato con noi. Sono ragazzi che si impegnano sempre, ma quando c’è affollamento qualcuno deve necessariamente fuori. Dispiace fare una scelta, ma è necessario. Abbiamo fatto un lavoro di scarico per chi ha giocato, da stamattina i due gruppi si sono riuniti. Ci deve essere la consapevolezza che stiamo crescendo”.

Con quale spirito tornate da Verona?
“Dico che globalmente la prestazione di Verona è stata superiore a quella con il Cittadella in casa. In una potevi giocare di rimessa, nell’altra serviva qualcosa di diverso. Però ho trovato una condizione migliorata, ho l’imbarazzo della scelta lì in mezzo in particolare. Ho un reparto ben assortito con qualità e quantità”.

Acampora, De Francesco, Bastoni e Vignali non hanno ancora giocato. Reparto da sfoltire?
“Bastoni e Vignali sono due giocatori che per caratteristiche che un allenatore vuole sempre avere. Possono fare più ruoli, in questo senso non penso a questo. Il campionato è lungo, magari se c’erano 22 squadre sarebbe stato ancora di più. Mi auguro ci sia occasione per tutti”

Quale la partita la più difficile di questo trittico?
“Io credo che sulla carta la partita più difficile poteva essere a Verona, per il blasone e perché hanno un organico che vale due squadre intere. Ma il Carpi ha fatto 4 punti nelle ultime due partite, hanno un approccio e un momento che gli dona entusiasmo. Non possiamo avere cali di tensione perché non abbiamo fatto niente di eccezionale. Hanno un organico buono per la serie B, dobbiamo sempre stare con le antenne dritte. E’ importante fare sempre fare punti. Con un punto a Verona ci mettevamo quattro squadre sotto”.

Quanto manca a vedere la squadra al massimo della forma?
“Mi aspetto sempre passi avanti, chi va in campo sa che la competizione andrà sempre crescendo all’interno del gruppo. Abbiamo recuperato Crimi, Maggiore, Bidaoui. Crescerà anche Galabinov, che ha una struttura fisica diversa. Da aprile ad adesso ha fatto quattro o cinque partite e a volte ha anche bisogno di riposare. Sappiamo però che il suo valore verrà fuori”.

A Okereke per adesso è ancora mancato il gol.
“Okereke ha fatto una grande partita anche in fase di copertura. Ha fatto dal punto di vista tattico una prestazione molto intelligente. E’ efficace anche se in questo momento non ha lucidità sotto porta. Fa allenamenti specifici per questo, lui ha voglia di migliorare e di sfruttare le occasioni che gli capiteranno. E’ bravo a smarcarsi e si sbloccherà. Per me gli assist e i gol valgono allo stesso modo”.

Il turnover continua?
“Domani qualche alternanza lo farò. Devo cercare di mettere la formazione migliore e sbagliare il meno possibile. Mi auguro di avere sempre questi problemi di abbondanza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News