Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 24 Settembre - ore 14.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Duttile, umile e affamato. Ecco la scelta di Augello"

Il diesse Andrissi spiega perché ha pensato al mancino, celebrato per la prestazione a Bari, nel mercato estivo. "Viene da una lunga gavetta, serviva un alter ego di Lopez e lui aveva tutto ciò che cercavamo".

LA RIVELAZIONE
"Duttile, umile e affamato. Ecco la scelta di Augello"

La Spezia - I cavalli si vedono all'arrivo diceva qualcuno. Chi con l'avvicinarsi dell'ultima parte di stagione sta iniziando a venir fuori è sicuramente Tommaso Augello, migliore in campo a Bari ieri sera. Un ragazzo che, dopo un inizio d'annata visto praticamente tutto dalla panchina, sta riuscendo a farsi trovare più che pronto nelle ultime partite. Un ragazzo che in pochi conoscevano alla Spezia prima che arrivasse in maglia bianca.
Di certo chi lo aveva sott'occhio è il direttore sportivo Gianluca Andrissi a cui si deve l'intuizione concretizzata in estate con l'acquisto del classe 1994 dal Giana Erminio. “E' doveroso innanzitutto dire che Tommaso ha fatto una lunga gavetta prima di arrivare qui – ricorda il diesse, presente in tribuna al "Ferdeghini" per la partita Spezia-Sassuolo di Viareggio Cup - Non è spuntato fuori da nulla. Una gavetta che può essere riassunta brevemente in sei stagioni da titolare tra Dilettanti e serie C".

A proporlo alla dirigenza aquilotta lo stesso Andrissi, che conosce nel profondo il calcio lombardo. "Quest'estate, mentre stavamo costruendo la squadra, ho subito pensato fosse il profilo ideale per essere affiancato a Lopez, che è un mostro sacro della categoria. Mancino, e non ce ne sono tanti, che può giocare in più ruoli, umile, affamato, giovane e con un occhio di riguardo al lato umano erano caratteristiche dell'identikit che cercavamo e che abbiamo trovato in lui”.
Come detto, però, il terzino milanese ha fatto fatica nella prima parte di stagione, che lo ha fatto tentennare su una possibile partenza nel mercato di gennaio. “E' normale che sia così, tutti i giovani vogliono giocare - ammette Andrissi - Lo abbiamo però rassicurato tutti del fatto si stava pian pano conquistando e meritando lo spazio che adesso sta trovando. Siamo molto contenti di lui, sta avendo una crescita costante, speriamo che continui su questa strada, ci darà un aiuto preziosissimo da qui in poi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News